Lorenzo “Dadà” Romano deluso dalla gara in Coppa del Mondo

"Ora non mi resta che cercare subito un riscatto nelle gare di coppa Europa questo weekend in Austria" il suo commento a fine gara

Demonte. La Valle Stura è tornata in Coppa del Mondo di sci di fondo ieri, domenica 15 dicembre. Lorenzo Romano, atleta del Centro Sportivo Carabinieri ha gareggiato a Davos nella 15km in skating.

“Anche se quella che mi ha preceduto era di un altro pianeta, sono orgoglioso di riportare la mia amata Valle Stura in Coppa del Mondo!Darò tutto me stesso per onorarla al meglio” questo il post sulla sua pagina facebook il giorno prima della gara con il riferimento alla pluricampionessa Stefania Belmondo.

Dopo l’esordio a febbraio questa era la sua seconda competizione in Coppa del Mondo con i “mostri sacri” della disciplina. Lorenzo, in gara con il pettorale 77, ha concluso in 74^ posizione a 3’35” dal vincitore. Nessun atleta italiano è riuscito a entrare in zona punti.

Innegabile la delusione di Romano, soprattutto perché solo una settimana fa aveva concluso vicino al francese Lapalus e al romeno Pepene, giunti ieri 23° e 25°.

“Ho avuto difficoltà fin da subito a trovare il ritmo giusto e poi ho sofferto un gran mal di gambe che mi ha impedito di spingere come volevo e come sono in grado di fare. Sono deluso ed amareggiato, ora non mi resta che cercare subito un riscatto nelle gare di coppa Europa questo weekend in Austria.” ha commentato al termine della gara.

Foto di Flavio Becchis