Il verzuolese Giorgio Garino per un giorno chierichetto di Papa Francesco foto

Un regalo di Natale anticipato quello ricevuto lo scorso 17 dicembre, giorno del compleanno del sommo pontefice

Verzuolo. Un regalo di Natale anticipato quello ricevuto da Giorgio Garino e famiglia che lo scorso 17 dicembre hanno avuto la possibilità di conoscere da vicino Papa Francesco.

La famiglia Garino si trovava a Roma per la messa celebrata dal Santo Padre nella Casa Santa Maria, residenza abituale del Pontefice, in occasione del cinquantesimo anniversario di matrimonio festeggiato ad agosto. Questo era una sorpresa organizzata dai figli Cristina e Giorgio per papaà Livio e mamma Maria.

Il regalo è stato doppio infatti i coniugi al termine della celebrazione, a cui hanno assistito in prima fila, hanno incontrato e salutato il Santo Padre, Giorgio invece, in questo giorno speciale, compleanno di Papa Francesco, ha avuto la possibilità di fargli da chierichetto all’altare.

Alla messa la «coppia d’oro» ha partecipato dalla prima fila, insieme con Giorgio, che poi ha fatto il chierichetto all’altare.

Al termine della giornata ricca di emozioni questo il commento di Giorgio: “Fare il chierichetto durante la tua messa e festeggiare il 50° Anniversario di Matrimonio dei miei genitori insieme a te nel giorno del tuo Compleanno è stato un dono veramente grande… Una vecchia canzone dice che l’emozione non ha voce… Per me in questo momento non è così, vorrei gridare le mie emozioni e condividere con tutti la serenità e la gioia che ha toccato il mio cuore. Poter sfiorare la tua mano e guardarti così vicino, sentendo le lacrime di commozione solcare il mio viso, sono sensazioni indimenticabili. L’emozione ha voce e la mia ha quella di Papa Francesco, della sua semplicità, del suo amore trasmesso incondizionatamente, delle parole dette e dei gesti fatti. Questa giornata ha il sapore di un momento che difficilmente andrà via dalla mente ed entrerà di diritto nei ricordi da condividere con gioia.”