Giornata di controlli straordinari nelle stazioni ferroviarie della Polizia di Stato

Impegnati 130 operatori della Polizia Ferroviaria nelle stazioni ferroviarie del Piemonte e Valle d’Aosta nella giornata di lunedì 23 dicembre

Più informazioni su

1103 persone identificate, di cui 299 stranieri, 152 bagagli controllati, 1 indagato e 6 sanzioni amministrative elevate in materia di sicurezza ferroviaria: questo il bilancio dell’operazione “stazioni sicure”, promossa dal Servizio di Polizia Ferroviaria a livello nazionale, che ha visto impegnati 130 operatori della Polizia Ferroviaria nelle stazioni ferroviarie del Piemonte e Valle d’Aosta nella giornata di lunedì 23 dicembre u.s.

Gli Agenti si sono adoperati ad effettuare accertamenti su viaggiatori e bagagli, sia in stazione che a bordo treno, con l’uso del metal detector e delle più recenti tecnologie che consentendo un disbrigo più rapido delle procedure di identificazione permettono un maggiore numero di controlli di Polizia effettuabili dagli operatori della Polfer grazie l’immediato accesso alle banche dati.

Complessivamente sono stati scortati 25 convogli in arrivo e partenza nelle stazioni monitorate. Le stazioni interessate dai servizi disposti sono state Torino Porta Nuova, Torino Porta Susa, Torino Lingotto, Carmagnola, Chivasso, Bardonecchia, Oulx, Alessandria, Tortona, Arquata Scrivia, Serravalle Scrivia, Novara, Arona, Borgomanero, Asti, Cuneo Alba, Bra, Vercelli, Santhià, Aosta e Domodossola.

Durante un servizio di scorta sul treno Regionale Veloce 2007 è stato rintracciato e successivamente indagato per ricettazione, un minore cittadino straniero in quanto trovato in possesso di una fotocamera digitale, un orologio di lusso e abbigliamento sportivo corredato di cartellini di vendita, di cui non provava la legittima proprietà. Il minore successivamente è stato collocato presso una comunità per minori a Torino.

Più informazioni su