Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Una trentina di chiocciole arricchiscono Borgo San Dalmazzo

Realizzate in ferro, sono posizionate in vari punti della città

A Borgo San Dalmazzo arrivano una trentina di chiocciole per salutare la Fiera Fredda numero 450. Si moltiplicano le iniziative che portano in città l’aria di festa e le atmosfere tipiche del grande appuntamento in programma aBorgo San Dalmazzo dal 4 all’8 dicembre.

Se, infatti, ogni sera, fino all’8 dicembre, si può assistere ai giochi di luce su Palazzo Bertello, fulcro dell’evento, da oggi si potranno trovare in giro per la città, nelle principali rotatorie, decine di chiocciole di ferro, di varie grandezze, ideate e disegnate dall’artista borgarina Monica Sepe e realizzate da un’altra realtà economica di Borgo San Dalmazzo, la “Tpl” di Germano Andreis.

Le lumache, di colori diversi, sono di tre differenti dimensioni, 75 cm, un metro e un 1 metro e mezzo. Tante chiocciole, a rappresentare anche il “popolo” eterogeneo della Fiera Fredda, formato anche da molte famiglie, grazie ad un programma di eventi adatto a tutte le età.

“Siamo felici di avere al nostro fianco tante attività borgarine che si stanno adoperando, in molteplici forme, per sostenere la Fiera Fredda – commenta Orazio Puleio, presidente dell’Ente Fiera Fredda della Lumaca di Borgo San Dalmazzo -. Vorrei poi ringraziare Monica Sepe e Tpl per aver permesso di arricchire la città con numerose chiocciole. Ormai manca pochissimo, vi aspettiamo tutti alla Fiera Fredda!”

Aspettando l’inaugurazione della Fiera Fredda in programma il prossimo 4 dicembre, alle 16, si può rimanere aggiornati consultando il rinnovato sito fierafredda.it e curiosando sui canali social dell’Ente Fiera Fredda.