Quantcast

Borgna a Roma per gli emendamenti Upi al decreto fiscale e la ripartizione dei fondi alle Province

In vista dell’approvazione della prossima legge di bilancio e per chiedere maggior equità nella ripartizione dei fondi destinati alle Province per strade e scuole

Cuneo. Il presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna, è a Roma oggi giovedì 14 novembre alla sede dell’Upi (Unione Province d’Italia) per discutere su osservazioni e proposte emendative al decreto legge sulle disposizioni in materia fiscale legate all’approvazione della legge di bilancio.

Dopo le audizioni in Senato, l’Upi illustrerà le modifiche richieste al decreto-legge 124/19 recante “Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili” che contiene diverse disposizioni di interesse degli enti locali e che devono essere approfondite per il loro impatto.

Allo stesso tempo, il decreto rappresenta un’occasione per affrontare alcune ulteriori questioni urgenti che non possono essere rinviate ad altri provvedimenti. L’obiettivo dell’Upi è quello di semplificare la normativa esistente in materia fiscale e contabile e a risolvere  problematiche che hanno un grosso impatto sull’organizzazione e sul funzionamento delle Province.

Borgna, accompagnato dal vice presidente Flavio Manavella, dal consigliere provinciale delegato Giorgio Lerda e dal segretario generale Corrado Parola, incontrerà il presidente Upi Michele de Pascale e il direttore generale Piero Antonelli. Per la delegazione cuneese sarà anche l’occasione per chiedere la revisione dell’ingiusta ripartizione dei fondi per la manutenzione ordinaria di strade e scuole (prevista per i prossimi 15 anni) che dovrà tenere conto di criteri oggettivi o, comunque, prevedere un incremento dei fondi destinati alla Provincia di Cuneo.