Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche per Bankitalia il Piemonte è in stagnazione

Tutte le varie analisi confermano la grave situazione economica del Piemonte, per il quale è inevitabile parlare di stagnazione

Il “Rapporto sull’Economia del Piemonte” della Banca d’Italia, relativo ai primi sei mesi del 2019 presentato dal direttore della sede di Torino, Luigi Capra, con il consigliere superiore di Bankitalia Lodovico Passerin d’Entreves conferma quanto emerso anche da altre analisi del quadro economico e cioè che in Piemonte prosegue il quadro di stagnazione.

Secondo Bankitalia il recupero dell’occupazione ha perso slancio e il credito ha rallentato mentre un lieve miglioramento è fatto registrare nel settore delle costruzioni contrariamente a quanto succede per l’industria, la cui performance è peggiorata, risentendo anche del calo delle esportazioni. Solo i servizi hanno un andamento ancora moderatamente positivo, ma non il commercio.

“Anche il credito alle imprese – ha sottolineato il direttore della sede di Torino di Bankitalia, Capra – ha rallentato, il che è conseguenza soprattutto dell’indebolimento degli investimenti. I prestiti alle famiglie invece hanno continuato a crescere sui livelli dello scorso anno. In aumento la quota di risparmio detenuta in forma liquida, segno del calo di fiducia che si registra a partire dall’estate 2018″.