Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

YouPol l’APP per comunicare con la Polizia di Stato

Il Questore Emanuele Ricifari "Lo sviluppo della APP è un ulteriore passo per consentire ai sordi di interagire con la Polizia di Stato"

Più informazioni su

La Polizia di Stato di Cuneo in collaborazione con la presidenza dell’E.N.S. (ente nazionale sordi) Sezione di Cuneo ha tenuto un incontro con gli iscritti all’ente per spiegare la funzionalità e le potenzialità dell’APP “YouPol”.

Durante l’incontro è stato spiegato l’aggiornamento della App che la Polizia di Stato ha esteso alle persone sorde le quali, in fase di registrazione, dovranno selezionare necessariamente la casella “sordo ai sensi della L.381/1970 e s.m. i., L. 95/2006”.

Durante l’incontro è stato proiettato un video esplicativo, nella lingua dei segni, realizzato dall’Associazione “Emergenza sordi APS”, nel quale venivano spiegate le funzionalità della APP.

L’applicazione, scaricabile gratuitamente dalle piattaforme di Apple Store e Playstore, è utilizzabile su tutti gli smartphone e tablet android e Ios e consente di interagire con la Polizia di Stato tramite messaggi o immagini.

Il sistema, particolarmente intuitivo è di facile utilizzo, consente la localizzazione esatta e immediata del dispositivo segnalante e permette di segnalare ogni tipo di problematica o criticità.

Al seminario, coordinato dal Presidente dell’ENS – Sez. Prov.le Cuneo – Daniela ALLASIA, hanno partecipato un gran numero di persone.

Dopo una breve introduzione del Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico, sono stati l’Assistente capo Alessandro GALLINA e l’Agente scelto Silvia CUCCADU, addetti alla Sala Operativa della Questura di Cuneo, ad intrattenersi con i partecipanti e fornire loro le risposte ai piccoli dubbi.

Lo sviluppo della APP, dice il Questore Emanuele RICIFARI, è un ulteriore passo per consentire ai sordi di interagire con la Polizia di Stato in caso di bisogno o anche per segnalare delle criticità di cui sono testimoni. Ricordo che la APP YuoPol, per gli stessi fini, è scaricabile e utilizzabile da chiunque ed è attiva su tutto il territorio nazionale.”

Più informazioni su