Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sopralluogo a Monchiero per la ricostruzione del ponte crollato

Hanno partecipato il presidente della Regione Cirio, l’assessore Gabusi e il presidente della Provincia Borgna

Cuneo. Il ponte di Monchiero sulla provinciale 159 di Monchiero, crollato il 27 giugno 2010 (poco dopo che la Provincia lo chiudesse per aver riscontrato segni di cedimento) e da allora mai ricostruito è tornato al centro dell’attenzione. Giovedì 10 ottobre si è svolto un sopralluogo a cui erano presenti il presidente della Regione, Alberto Cirio, l’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi e il presidente della Provincia Federico Borgna con i consiglieri delegati Annamaria Molinari, Roberto Passone e Massimo Antoniotti, oltre al sindaco di Monchiero Riccardo Ghigo, al sindaco di Lequio Tanaro Raffaele Dalmazzo ed i tecnici.

I tagli di bilancio che in questi nove anni dal crollo non hanno mai permesso alla Provincia di finanziare i 4 milioni di euro necessari a ricostruire la campata del collegamento con Lequio Tanaro, arriveranno dalla Regione grazie al decreto “Salvaponti”, legato al crollo del Ponte Morandi di Genova e dopo il censimento delle infrastrutture stradali a rischio realizzato da tutte le Province dopo la tragedia. La Regione Piemonte intende utilizzare i fondi previsti dalla legge 30 dicembre 2018 n. 145 (legge di bilancio 2019) comma 891 “per la messa in sicurezza dei ponti esistenti e la realizzazione di nuovi ponti in sostituzione di quelli esistenti con problemi strutturali di sicurezza nel bacino del Po”, di cui si attende il relativo Decreto interministeriale.

“Tra le prime necessità segnalate con la mappatura dei ponti a rischio seguito al crollo Morandi – ha spiegato il presidente Borgna – avevamo  inserito il ponte di Monchiero. Per quest’opera i nostri uffici hanno già stata avviato la progettazione e anche se siamo allo stadio preliminare, c’è già un primo via libera da parte dell’Aipo”. L’approvazione definitiva del provvedimento è attesa entro la fine dell’anno ed entro la fine del mandato regionale il ponte dovrebbe essere finito. La fase progettuale è avanzata per cui, una volta firmato il decreto e approvato dalla Conferenza unificata, si potrà procedere speditamente grazie alla capacità operativa della Provincia.

Il consigliere provinciale delegato alla Viabilità Annamaria Molinari ha anche annunciato che ad inizio 2020 andranno in appalto tre rotatorie in località Fornaci a Monchiero, in zona Stazione a Carrù e a Clavesana che la Provincia sta realizzando con il Fondo sviluppo e coesione europeo (Fsce).