Rifreddo, il Laboratorio del paesaggio montano si illumina di rosa per la prevenzione del tumore al seno

Si tratta della 27esima edizione dell'iniziativa nazionale

Rifreddo. L’Amministrazione comunale rifreddese ha aderito alla campagna “Nastro rosa” per la lotta contro i tumori al seno promossa dalla Lilt. Si tratta della 27esima edizione dell’iniziativa nazionale che prevede l’illuminazione di milioni di monumenti, punti di interesse storico-artistico e paesaggistico al fine di sensibilizzare la popolazione, specie quella femminile, sull’importanza della prevenzione di questa diffusa tipologia di male.

“Da una decina di anni – ci spiega il primo cittadino Cesare Cavallo – cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo e di attirare l’attenzione sul tema e soprattutto sui controlli preventivi che hanno dimostrato una grande efficacia nel combattere questo tipo di tumore. Per questo illuminiamo, per l’intero mese di ottobre, uno dei nostri edifici comunali. Quest’anno la scelta è caduta sul Laboratorio del paesaggio montano per cui chi si troverà a transitare sulla Strada provinciale 26 vedrà in modo del tutto diverso questo angolo del paese”.

L’iniziativa oltre che dal piccolo comune della Valle Po è seguita ormai da moltissimi comuni tanto che, grazie alla sensibilizzazione, sempre più spesso il carcinoma mammario viene diagnosticato in fase precoce. Un fatto che ha portato l’indice di sopravvivenza a 5 anni dalla prima diagnosi ad elevarsi fino al 90 per cento dei casi diagnosticati. Un risultato ottimo che però la Lilt con la sua campagna vuole ulteriormente migliorare nei prossimi anni.