Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuove proposte didattiche del Parco fluviale Gesso e Stura

Le proposte didattiche rivolte a tutte le scuole, dall’infanzia alle superiori

Cuneo. Con l’avvio del nuovo anno scolastico anche il Parco fluviale Gesso e Stura ha rinnovato le proposte didattiche rivolte a tutte le scuole, dall’infanzia alle superiori, presentate in anteprima nell’incontro tenutosi il 5 settembre scorso presso la Biblioteca 0-18 di Cuneo.

Il ventaglio di proposte è sempre più ampio e articolato con progetti specifici per i diversi livelli scolastici, tant’è che sono stati realizzati due cataloghi: uno dedicato alla scuola dell’infanzia, alla primaria e alla secondaria di primo grado e uno rivolto alle superiori. Il primo, incentrato su tematiche ormai fisse nel programma educativo del Parco, propone attività per le classi su cambiamenti climatici, api, forno, orto, cinque sensi, flora e fauna, sport e mobilità attiva e paesaggio, con una sezione specifica dedicata alle giornate di accoglienza e settimana dello sport.

Le attività proposte si possono svolgere sia nel Centro di educazione ambientale La Casa del Fiume di Cuneo, ma saranno ancora più ricche e coinvolgenti se realizzate in natura, nelle tante aree attrezzate per la fruizione come l’orto didattico del Parco della Gioventù, il percorso dedicato alle farfalle lungo il torrente Gesso, l’aula verde di Crocetta, il Parco Grandis di Borgo San Dalmazzo, il percorso Parole di legno lungo il fiume Stura, nel comune di Cervasca, la riserva naturale La Madonnina di Sant’Albano Stura, solo per fare qualche esempio. Le proposte sono articolate su mezza giornata o giornata intera o addirittura possono prevedere più incontri sullo stesso argomento con un percorso di approfondimento che viene definito “progetto”. E per chi viene da fuori o vuole fare una gita organizzata sono previsti i pacchetti “Parco+” che abbinano un’attività al Parco e un’attività culturale, uno spettacolo teatrale o la visita ad una struttura de La Fabbrica dei Suoni.

Per le superiori le attività sono di approccio più scientifico, sempre incentrate sulle principali tematiche di interesse per il Parco quindi cambiamenti climatici, acqua e terra e attività outdoor, come orienteering, escursioni a piedi e in bicicletta, per un’esperienza immersiva negli ambienti del Parco. Anche in questo caso sono previste attività per giornate di accoglienza e per la settimana dello sport così come proposte “Parco+” che coniugano la mezza giornata di attività didattica al Parco con una visita culturale nella città di Cuneo o uno spettacolo teatrale.
Le tariffe per le attività variano dai 3 e 4 euro, rispettivamente per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le scuole dell’obbligo ricadenti nel territorio del Parco, fino ai 6 e 8 euro, sempre per la mezza giornata o la giornata intera, per tutte le altre scuole. Da quest’anno, con l’ampliamento del Parco, potranno beneficiare delle tariffe ridotte anche tutte le scuole dell’obbligo dei Comuni di Fossano, Trinità, Salmour e Rittana.

Nei prossimi mesi si svolgerà inoltre il quarto corso di formazione per il personale docente “Il Parco da scoprire: educazione ambientale tra Gesso e Stura”, riconosciuto da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale e strutturato in vari moduli su tematiche specifiche. Per maggiori dettagli e il programma completo, in fase di definizione, consultare il sito www.parcofluvialegessostura.it.

La nuova programmazione si inserisce in un percorso di promozione dell’educazione ambientale che il Parco conduce fin dalla sua istituzione, nel 2007, e che ha visto crescere negli anni il ventaglio delle proposte e il numero dei partecipanti.

Nel corso del precedente anno scolastico 2018-19 il Parco ha svolto oltre 200 attività didattiche con poco meno di 400 classi e oltre 8200 alunni di scuole provenienti da tutta la Provincia di Cuneo, dal Torinese, Novarese e Astigiano, con alcuni ospiti provenienti anche da Liguria e Lombardia, Francia e Finlandia.

Proseguirà anche per questo anno scolastico la proficua collaborazione con la Condotta Slow Food di Fossano che consente di sviluppare sempre nuovi progetti e attività di educazione ambientale legati all’iniziativa Orto in Condotta. Altri partenariati preziosi sono quelli con l’Asl Cn1 e l’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle, con cui si farà un lavoro di squadra soprattutto sulla formazione del personale docente e degli accompagnatori naturalistici, e con gli sponsor tecnici L’albero del pane e ilMulino Squillario che supportano le attività che riguardano la panificazione con il forno a legna recentemente realizzato nel giardino della Casa del Fiume.

In queste settimane di inizio anno scolastico gli operatori del Parco stanno organizzando incontri di presentazione delle proposte didattiche e formative nei vari istituti comprensivi. Per informazioni e prenotazioni o per richiedere una presentazione delle attività è possibile contattare il Parco al numero 0171.444560 o via email: didattica.parcofluviale(at)comune.cuneo.it.