Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La “Vi(ò)ta d’artista” si presenta ai monregalesi

Venerdì 18 ottobre, alle ore 19,30, presso la stazione di valle della funicolare

Mondovì. Arte, rigenerazione degli spazi urbani, partecipazione attiva dei giovani cittadini. Tutto questo è “Vi(ò)ta d’Artista”, progetto capace di coniugare espressione artistica ed impegno civico per la riqualificazione di uno dei più antichi percorsi pedonali cittadini: la Viòta che unisce i centri storici di Breo e di Piazza.

Non a caso, è proprio nella sala della stazione di valle della funicolare che, venerdì 18 ottobre alle ore 19,30, i protagonisti del progetto – i ragazzi – restituiranno alla cittadinanza le attività svolte negli ultimi mesi.

Oltre ad un intervento di pulizia sul percorso e ad un approfondimento di carattere storico, i giovani dei centri aggregativi di Breo e di Piazza e del Circolo delle Idee si sono occupati della realizzazione di installazioni artistiche, pannelli informativi e pannelli per la libera espressione che nei prossimi giorni verranno installati lungo il percorso. Curiosità: tra gli spazi di informazione anche la riproduzione di una planimetria risalente all’epoca napoleonica, che già rilevava la presenza del percorso; inoltre, alcuni dei pannelli installati saranno lavagnati, per poter consentire la libera espressione di cittadini e passanti.

«Voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato ad un progetto, quello della Vi(ò)ta d’Artista, che merita veramente di essere valorizzato – dichiara l’assessore alle Politiche Giovanili, Luca Robaldo –. Dagli educatori ai ragazzi coinvolti, ciascuno ha dato il proprio contributo per rendere ancor più unico un percorso storico straordinario inserito nel cuore della nostra città».

“Vi(ò)ta d’Artista” è un progetto del Comune di Mondovì, sostenuto dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo e realizzato con la collaborazione del Circolo delle Idee, dei centri aggregativi di Breo (messo a disposizione dalla Pastorale Giovanile della Diocesi di Mondovì) e di Piazza (Cucine Musicali del Comune di Mondovì), con il coinvolgimento delle Cooperative “Caracol” e “Valdocco”. Hanno collaborato gli artisti Sergio Bruno e Karim Cherif, il prof. Cesare Morandini, “Proxima Video” e “Graffia Srl”.