Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il giovane buschese Alessandro Osenda chiude il suo primo anno di gare sul podio

Il pilota del Moto Club Drivers Cuneo si è piazzato terzo nella categoria Senior

Busca. Tra le tante gare disputate sul Misano World Circuit Marco Simoncelli di Misano Adriatico, era in programma anche quella riservata alla R3 Yamaha Cup, trofeo al quale era iscritto anche il giovane buschese del Moto Club Drivers Cuneo Alessandro Osenda.

Nelle prove libere del venerdì Osenda ha fatto registrare un tempo di ben sei secondi inferiore a quello realizzato nel corso dell’ultima gara disputata sullo stesso circuito, per cui si appresta a disputare le manche di qualifica fiducioso.

Nel primo turno Alessandro si piazza ventidueesimo poi, al secondo giro del turno successivo, ha un contatto con un avversario, che lo spedisce fuori pista, dovendo ricorrere alle cure della Clinica Mobile mentre la moto necessita di cure molto più sostanziose, in quanto è abbastanza malconcia.

Papà Roberto si mette alacremente al lavoro e riesce a sistemare la moto in tempo per il warm up, nel corso del quale sembra che la moto funzioni egregiamente.

Al via della gara Alessandro è carico, ed anche se parte dalla ventitreesima piazza, non si dà per vinto, e riesce a recuperare tre posizioni già nei primi metri, poi continua il suo inseguimento riuscendo a sorpassare numerosi avversari nei giri seguenti, passandone uno proprio sotto la bandiera a scacchi e concludendo le sue fatiche in una buona quattordicesima posizione, che gli
vale il terzo gradino del podio nella categoria Senior.

“Nonostante la caduta nelle qualifiche, che ha costretto mio padre Roberto a lavorare a lungo sulla moto – ha riferito Alessandro Osenda – sono contento del mio risultato, contando anche che sono al primo anno di gare. Ad inizio anno non mi sarei mai aspettato di salire sul podio a fine stagione. Ringrazio i miei genitori per la fiducia accordatami, soprattutto papà Roberto che mi ha trasmesso la passione per le moto, Podestà Impianti Torino, Ottica 10 decimi Cuneo, Moto Club Drivers Cuneo e la Signora Lilia Imani del Circuito Internazionale di Busca, che mi ospita negli allenamenti”.