Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1958 Arne Larsson, colpito da arresto cardiaco a 43 anni, fu il primo uomo a vedersi impiantato un pacemaker, dispositivo elettrico in grado di regolare il battito del cuore

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:32 e tramonta alle 19:03. Durata del giorno undici ore e trentuno minuti. Fase lunare: gibbosa crescente.

Santi del giorno
Santa Pelagia
Sant’Abramo, patriarca d’Israele.
Santi Andronico e Atanasia, sposi.

Avvenimenti
1600 – San Marino adotta la sua costituzione scritta.
1604 – Viene avvistata la prima supernova Keplero.
1930 – Prima ancora di far sfrecciare sulle strade milioni di persone con la mitica Vespa, da lui brevettata nel 1946, Corradino D’Ascanio legò il proprio nome a un evento di cruciale importanza nella conquista del traffico aereo. Finanziato dalla società che egli stesso aveva fondato con il barone Pietro Trojani, l’ingegnere abruzzese lavorò su alcuni prototipi di “macchine volanti”, che inizialmente riuscivano a staccarsi da terra solo per pochi centimetri e a mantenersi in sospensione per brevissimo tempo. Con il modello D’AT3 trovò le giuste misure e l’8 ottobre del 1930 lo testò all’aeroporto di Ciampino. Fu un trionfo: il velivolo raggiunse i 18 metri di altezza e restò in quota per 8 minuti e 45 secondi, coprendo una distanza di oltre un chilometro. Equipaggiato con motore a scoppio da 90 cavalli, il D’AT3 non venne messo in commercio per la miopia del Governo italiano di allora. Partendo da quel prototipo, quattordici anni dopo, il russo Igor Sikorsky mise a punto il VS-300, primo elicottero di successo e prodotto in serie.
1958 – Arne Larsson, colpito da arresto cardiaco a 43 anni, fu il primo uomo a vedersi impiantato un pacemaker, dispositivo elettrico in grado di regolare il battito del cuore. Lo stesso paziente ne ricevette altri 26 prima di morire a 86 anni.
A eseguire lo straordinario intervento fu il chirurgo svedese Ake Senning, che si avvalse della consulenza tecnica di Rune Elmqvist, progettista dei primi modelli di defibrillatori. Fu un momento decisivo nella storia della medicina, che aprì la strada a nuove scoperte nel campo della prevenzione delle patologie cardiache.

Nati in questo giorno
Matt Damon – E’ una star del cinema made in USA, apprezzato per la versatilità di attore anche se l’unico Oscar lo ha vinto, insieme a Ben Affleck, per la sceneggiatura di Will Hunting – Genio ribelle. In trent’anni di carriera recita in oltre cinquanta film, molti diretti da registi famosi, del calibro di Francis Ford Coppola (in “L’uomo della pioggia”), Steven Spielberg (in “Salvate il soldato Ryan”) e Clint Eastwood (in “Invictus – L’invincibile”). Festeggia 49 anni.
Antonio Cabrini – E’ un allenatore di calcio, già terzino sinistro. È campione del mondo nel 1982. Da maggio 2012 al termine dell’Europeo 2017 è commissario tecnico della Nazionale italiana femminile di calcio. Ha giocato 352 partite in Serie A, realizzando 35 reti in quindici stagioni. Ha indossato la maglia della Juventus per tredici stagioni (1976/1989), in 297 partite e con 33 reti. Ha vinto sei scudetti, due Coppe Italia e cinque trofei europei, tra i quali la Coppa dei Campioni 1984-85. Nel Bologna (89/91) ha concluso la carriera agonistica, iniziata nella Cremonese (nelle cui giovanili è cresciuto) e Atalanta. In Nazionale ha disputato 73 gare, di cui dieci da capitano, realizzando nove reti. È anche opinionista sportivo per RadioRai e, nel 2017, collaboratore fisso della trasmissione di Fabio Fazio “Che fuori tempo che fa”, in onda su Rai 1. Compie 62 anni.

Eventi sportivi
1994 – In Grecia gli azzurri della pallavolo maschile si confermano campioni del mondo battendo per 3-1 in semifinale Cuba e in finale l’Olanda. Nella rosa, allenata dal CT Julio Velasco, ci sono Bernardi, Cantagalli, Gardini, Giani, De Giorgi, Gravina, Papi (21 anni) e Zorzi. Anche quattro anni dopo, in Giappone, l’Italvolley sarà per la terza volta sul tetto del mondo pallavolistico, sono gli anni della “Nazionale del secolo”, della “generazione di fenomeni”.

Proverbio/Citazione
Per S. Reparata (8 ottobre), ogni oliva è inoliata.
“Volli, e volli sempre, e fortissimamente volli.” Vittorio Alfieri