Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Controlli straordinari dei Carabinieri nella movida Saluzzese

Cinque denunce a piede libero, sequestri di sostanza stupefacente e sanzioni amministrative per oltre 2000 euro

Saluzzo. Nei giorni appena trascorsi i Carabinieri della Compagnia di Saluzzo hanno attuato dei servizi straordinari finalizzati alla prevenzione e al contrasto del traffico e della diffusione delle sostanze stupefacenti, nonché delle condotte di guida in stato di alterazione psico-fisica.

I controlli hanno interessato prevalentemente i territori del Comune di Saluzzo e della bassa Valle Varaita, in concomitanza con alcuni tra i più importanti eventi locali autunnali – in particolare la Festa d’autunno di Piasco (CN) – che hanno attirato migliaia di giovani e giovanissimi della zona.

Nelle ore serali e notturne i militari hanno effettuato accurati controlli nelle principali aree pubbliche del centro urbano di Saluzzo e di altri comuni della bassa Valle Varaita, ispezionato numerosi locali pubblici e predisposto posti di controllo lungo le principali arterie stradali.

Nel corso dei controlli su strada, 5 giovani di età compresa tra i 19 e 25 anni residenti in vari comuni della provincia di Cuneo, sono stati sorpresi alla guida dei rispettivi autoveicoli in stato di ebbrezza alcolica. I trasgressori sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cuneo e contestualmente sono state loro ritirate le patenti di guida. In un caso è stato anche disposto il sequestro del veicolo in uso, in ragione dell’elevato tasso alcolemico riscontrato.

Un diciottenne del luogo è stato trovato in possesso di 2 grammi di marijuana e pertanto è stato segnalato alla competente Prefettura di Cuneo per detenzione di stupefacente per uso personale.

Nel corso dei servizi straordinari sono state controllate complessivamente oltre 130 persone, 80 veicoli, ispezionati 10 esercizi commerciali, eseguite numerose perquisizioni personali ed elevate sanzioni amministrative per violazioni al Codice della strada e alle leggi speciali, per un totale di oltre 2.000 euro.