Busca, giovedì 31 ottobre Happy Birthday Maestro! Omaggio a Ennio Morricone

Alle ore 21,15 al Teatro Civico, con l’organizzazione dell’associazione Amici della Musica e la Città di Busca per la XV Stagione artistica “Musicaè”

Busca. Giovedì 31 ottobre, alle ore 21,15 al Teatro Civico per la Rassegna internazionale di Concerti “Musicaè” 2019 curata dall’associazione culturale buschese Amici della Musica, si terrà il Concerto con Giuseppe Nova, flauto, e Luigi Giachino, pianoforte e arrangiamenti,   dal titolo “Happy Birthday Maestro!” per i 90 anni di Ennio Morricone.

Ingresso libero con precedenza ai soci, per informazioni Dante e Marilena Degiovanni tel. 339.6013250, con il patrocinio della Città di Busca e il sostegno di Sedamyl, Fondazione CRT, Fondazione CRC, Regione Piemonte, Città di Busca.

“Segnaliamo con piacere – dice il sindaco di Busca Marco Gallo – un nuovo evento speciale organizzato dalla nostra vivace e intraprendente associazione culturale Amici delle Musica del direttore artistico Antonello Lerda, voluto per festeggiare il Maestro Ennio Morricone, premio Oscar e icona della Cultura musicale italiana”.

“Desideriamo – spiega il il direttore artistico dell’associazione, Antonello Lerda – onorare anche noi a Busca il più celebrato compositore italiano del nostro secolo con questo evento, che presenta musiche e proiezioni cinematografiche. E lo possiamo fare con due grandi artisti sul palcoscenico del Civico: il flauto d’oro di Giuseppe Nova e il pianoforte di Luigi Giachino, che ci faranno rivivere alcune pagine della storia del cinema. Il concerto proposto è raccolto in uno speciale cd uscito con l’Editoriale La Stampa nel 2018. Le proiezioni sono state realizzate da Alba Film Festival, e ogni brano ci fa vedere, attraverso un accurato montaggio, non uno spezzone generico ma l’intero racconto in sintesi del film”.

“Il commento musicale nel cinema – fa osservare ancora il direttore artistico  – è sempre più riconosciuto come un apporto artistico fondamentale. E’ la musica che esprime il non dicibile, idee e vita interiore dei personaggi, fa presagire o ricordare un fatto, un ambiente, una persona. La musica, diceva Pier Paolo Pasolini, permette al cinema di acquisire la terza dimensione”.

Il concerto racconta e documenta una serie di tappe coerenti della straordinaria vita musicale del grande compositore di temi cinematografici. Attraverso trascrizioni assolutamente fedeli all’originale di brani accuratamente scelti per importanza, valore artistico e congenialità agli strumenti, l’ascoltatore viene preso per mano e condotto nell’affascinante mondo del Maestro. Si rivivono così i capolavori della cinematografia internazionale degli ultimi trent’anni.

Happy Birthday Maestro!
Concerto per i 90 anni di Ennio Morricone
Programma
The Mission suite – Gabriel’s oboe
Nuovo Cinema Paradiso – Titoli
Baarìa
La leggenda del pianista sull’oceano – Playing love
Metti una sera a cena
C’era una volta il West
C’era una volta in America suite (Canzone di Cokeye, Tema poverty/childhood poverty, Tema friendship and love, Tema di Deborah)
La sconosciuta
Il clan dei siciliani
La migliore offerta
Malèna
La corrispondenza – Due camere in hotel
Stanno tutti bene – Viaggio
Una pura formalità – Fotografie

Giuseppe Nova
Il Washington Post ha definito “affascinante” la performance nella capitale statunitense, altre critiche parlano di “interpretazione illuminata [e] una straordinaria linea musicale” (il Giornale), “l’arte musicale nella sua perfezione” (Nice Matin FR), “un dialogo condotto con genialità” (Nurtinger Zeitung DE), “semplicemente divino” (Concert Reviews UK), “raffinata musicalità” (The Sunday Times Malta), “un’eleganza senza paragone e la naturalezza dell’esecuzione è quella che solo i grandi hanno” (Messaggero Veneto).
Uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, dopo diplomi in Italia e Francia (Conservatorio Superiore di Lione) alla celebre Scuola di Maxence Larrieu, ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonica della Rai. Di qui l’inizio di una brillante carriera che lo ha portato in Europa, Stati Uniti e America Latina, Asia (Giappone, Cina, Tailandia, Singapore, Corea) esibendosi in celebri sale e festival come Suntory Hall di Tokyo, Teatro Rudolfinum e Smetana Hall di Praga, Teatro Filarmonico di Verona, Parco della Musica di Roma, Conservatorio di Pechino, Università di Kyoto, Umbria Jazz. Solista tra le altre con le orchestre: i Virtuosi di Praga, Ensemble of Tokyo, Filarmonica di Torino, Tübinger Kammerorchester, Orchestre de Cannes Côte d’Azur, Thailand Philharmonic, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, Astana State Philharmonic Orchestra, è presente nelle giurie dei Concorsi in Europa e Asia. Già docente di Conservatorio, all’Accademia di Pescara, alla Scuola di Saluzzo, alla Fondazione Arts Academy di Roma, al Conservatorio di Ginevra e Visiting Artist del St. Mary’s College of Maryland, USA, insegna presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Diverse le registrazioni radio-televisive e su CD (Camerata Tokyo, Universal), disponibili su iTunes. Ha ricevuto a Kyoto il Premio internazionale per la Musica da Camera, si è esibito per il G20 a Città del Guatemala e nel 2011 gli è stato attribuito a Praga lo European Award for Artistic and Cultural activities. Invitato regolarmente quale Esperto di strumento presso il Conservatorio superiore di Losanna e il Conservatorio Superiore di Lione per le lauree Bachelor e Master of arts.

Luigi Giachino
Diplomato in pianoforte e composizione con il massimo dei voti al Conservatorio di Torino con M. Gachet e G. Bosco, ha proseguito gli studi con Vincenzo Vitale e Giorgio Ferrari. Ha conseguito un attestato di specializzazione Cee in composizione, arrangiamento e direzione d’orchestra di musica extracolta. I suoi lavori cameristici, sinfonici e lirici, sono eseguiti periodicamente in concerti e registrazioni. E’ stato fellow della Bogliasco Foundation per la composizione del melodramma “La casa del nonno” (Sonzogno). Tra i premi, nel 1993 ha vinto una borsa di studio della Direzione Generale SIAE per studiare con Carlo Savina e ne è diventato assistente in diverse sedi (Scuola di Musica di Fiesole, Conservatorio di Genova, Alassio Laboratorio Musica, ecc.).
E’ autore di balletti, musiche di scena e schermiche per vari committenti fra i quali Raidue, TorinoSpettacoli, Ministero dell’Ambiente – Commissione Europea DG XI – Lipu, Città di Torino, Giugiarodesign, Raitre, Università di Torino, Accademia Regionale di Danza di Torino, International Help, Centro Estero Camere di Commercio Piemontesi. Spesso impegnato in concerti, masterclass e giurie di concorso, dal 2004 al 2007 è stato docente presso l’Università di Torino e di Genova e responsabile musicale della televisione universitaria Extracampus. Ha svolto attività musicale in Francia, Spagna, Germania, Austria, Principato di Monaco, Siria, Slovenia, Romania, Svizzera, Belgio e Giappone.
Dal 1986 svolge attività organizzativa per più enti, associazioni e amministrazioni pubbliche. E’ stato, dal 2004 al 2010, membro del C.d.A. e poi presidente dell’istituzione pubblica Moncalieri Musica Teatro. Dal 1990 è titolare di cattedra di Composizione presso il Conservatorio di Genova, in cui è referente di dipartimento e consigliere accademico. E’ pubblicato da Curci, Nuova Fonit-Cetra, Warner, Casa Sonzogno, Esagono, Carocci, Gremese, Kaplan, Il Foglio Letterario, Chiaramonte, TGE, Gioiosa, Gli archivi del ‘900, Cartman, RTI Music Division, Zedde.

Ennio Morricone
E’ nato a Roma l’11 novembre del 1928. La sua lunga e fortunata carriera artistica abbraccia generi molto diversi che vanno dalla musica assoluta, che non ha mai smesso di comporre, alla musica applicata; ha lavorato come orchestratore e direttore d’orchestra nel campo discografico e successivamente come compositore per il teatro, la radio e il cinema. Nel 1946 si è diplomato in tromba e nel 1954 ha conseguito il diploma in Composizione al Conservatorio sotto la guida del maestro Goffredo Petrassi. Le sue prime composizioni per concerto risalgono alla fine degli anni 50 e successivamente ha lavorato come arrangiatore per la Rai e la Rca-Italia. La carriera di compositore per il cinema è iniziata ufficialmente nel 1961 con il film diretto da Luciano Salce Il Federale e la fama mondiale è arrivata con le musiche per i film western di Sergio Leone: Per un pugno di dollari (1964) Per qualche dollaro in più (1965), Il buono, il brutto e il cattivo (1966), C’era una volta il The West (1968) Giù la testa (1971).

Nel 1965 è entrato a far parte del gruppo d’improvvisazione “Nuova Consonanza”. A partire dal 1961,  ha composto le musiche per più di 450 filmcollaborando con numerosi registi italiani e internazionali (tra cui ricordiamo Sergio Leone, Gillo Pontecorvo, Pier Paolo Pasolini, Bernardo Bertolucci, Giuliano Montaldo, Lina Wertmuller, Giuseppe Tornatore, Brian De Palma, Roman Polanski, Warren Beatty, Adrian Lyne, Oliver Stone, Margarethe Von Trotta, Henry Verneuil, Pedro Almodovar e Roland Joffè). Tra i suoi film più famosi ricordiamo (oltre ai sopracitati film western italiani): La battaglia di Algeri; Sacco e Vanzetti, Nuovo Cinema Paradiso, La leggenda del pianista sull’oceano, Malena, The Untouchables, C’era una volta in America,   Mission e U- Turn.

La sua produzione di musica assoluta comprende più di 100 brani composti dal 1946 ad oggi tra i quali ricordiamo: Concerto per Orchestra n.1 (1957); Frammenti di Eros (1985); Cantata per L’Europa (1988); UT, per tromba, archi e percussioni (1991); Ombra di lontana presenza (1997); Voci dal silenzio (2002); Sicilo ed altri frammenti (2007); Vuoto d’anima piena (2008).

Nel 2001 ha iniziato un’intensa attività concertistica, dirigendo le sue composizioni per il cinema e la musica da concerto per orchestra sinfonica e coro polifonico tenendo più di 100 concerti in Europa, Asia, Stati Uniti, America Centrale e Sud America.

Ha vinto innumerevoli premi e riconoscimenti, tra cui ricordiamo l’Oscar alla carriera il 25 febbraio 2007 ricevuto dalle mani dell’attore Clint Eastwood icona dei film western di Sergio Leone, il Leone d’oro,  8 Nastri D’argento, 5 Bafta, 5 candidature agli Oscar, 7 David Di Donatello, 3 Golden Globes, 1 Grammy e 1 European Film Award. Nel 2009, l’allora presidente della Repubblica Francese, Nicolas Sarkozy, ha firmato un decreto con il quale ha nominato Ennio Morricone cavaliere dell’ordine della Legion d’Honneur.

In campo discografico, ha vinto 27 Dischi d’oro, 7 dischi di platino, 3 Golden Plates e il premio della “Critica discografica” per la musica del film Il Prato. La colonna sonora del film Il buono, il brutto e il cattivo è stata inserita nella Hall of Fame dei Grammy nel 2009. Nel 2010 è stato insignito del prestigioso premio Polar Music.

Tra le sue opere più recenti ricordiamo le musiche per le serie televisive Karol e The End of a Mystery, 72 Meters e Fateless. Nel 21° secolo, molte delle opere di Morricone sono state riutilizzate in televisione e al cinema, da artisti del calibro di Quentin Tarantino che ha inserito alcuni brani di Morricone in Kill Bill (2003), Death Proof (2007), Inglourious Basterds (2009) e Django Unchained (2012). Nel 2007, Morricone è stato insignito dell’Oscar alla carriera “per lo straordinario e variegato contributo all’arte della musica”.

Nel novembre del 2013, ha iniziato una tournée per celebrare i 50 anni di carriera nel cinema e ha diretto concerti in città quali Mosca (Crocus City Hall), Santiago del Cile, Berlino, (O2 World), Budapest e Vienna (Stadhalle). Il 6 febbraio del 2014 Riccardo Muti ha diretto la Chicago Symphony Orchestra nell’esecuzione di Voci dal silenzio, una cantata da lui composta in risposta ai tragici eventi dell’11 settembre. Nell’autunno del 2014 ha partecipato alla registrazione di un documentario sulla sua carriera realizzato dal regista Giuseppe Tornatore, distribuito nel 2016.

Il tour europeo è ripreso tra febbraio e marzo 2015 con concerti in 20 città di 12 paesi diversi, nelle arene più grandi d’Europa tra cui la O2 di Londra e lo Ziggo Dome di Amsterdam. Con il tutto esaurito in quasi tutte le date e con un totale di 150.000 biglietti venduti, il tour europeo del Maestro Morricone My Life in Music ha riscosso un successo senza precedenti.

Il 12 giugno 2015 nella chiesa del Gesù di Roma, Morricone ha diretto una messa da lui composta in onore di Papa Francesco, a lui commissionata dall’Ordine dei Gesuiti per celebrare il 200° anniversario della Rifondazione dell’Ordine.   Il 2015 segna la sua prima collaborazione con Quentin Tarantino, per il quale ha scritto le musiche originali del film The Hateful Eight. Presentato in anteprima a Los Angeles il 7 dicembre, il giorno seguente film ha ottenuto la candidatura al Golden Globe per la Migliore Colonna sonora originale

Appuntamento successivo venerdì 22 novembre 2019 ore 21,15
Teatro Civico, Busca
“Il Duo Alterno” di Tiziana Scandaletti soprano, Riccardo Piacentini pianoforte e foto-suoni, Daniela Cammarano violino, Davide Vendramin bandoneon in “Classic Tango”