Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuneese acquista on line una sella per moto, ma viene truffato da 47enne napoletano

La Questura di Cuneo invita alla massima prudenza e a denunciare senza timore le eventuali truffe subite

Cuneo. “Attenti alle truffe online”. E’ l’allarme lanciato dalla Questura di Cuneo in seguito al dilagare del fenomeno. Nella nostra provincia le denunce di truffati online è addirittura inferiore agli episodi successi. Il meccanismo è sempre lo stesso: il truffatore sceglie un sito di vendite online come subito.it, moda.it e altri, dove crea un falso account, segnala un numero di telefono da contattare, che scompariranno a truffa avvenuta.

Quando il compratore trova il bene di suo interesse riceve l’invito a fare un versamento o una ricarica su fastpay. A soldi versati il tutto scompare e il bene che si credeva acquistato non arriverà mai a destinazione. Nell’ultimo caso di cui si sono interessati in questura, da quanto riferito dal sostituto commissario e responsabile delle volanti Luigi Chilla, attraverso le indagini condotte grazie alle Poste e Telecomunicazioni di Ancona si è riusciti a risalire al truffatore A.S, 47enne di Napoli che aveva truffato un acquirente cuneese che voleva comprare una sella per moto.

Come detto il fenomeno delle truffe online è in aumento e dalla Questura invitano alla massima prudenza e a denunciare senza timore le eventuali truffe subite.