Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riparte “Erasmus Plus – Forest4Life” sotto la guida della Scuola Forestale di Ormea

Novantasette borse per la realizzazione di stage in Slovenia, Polonia, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito

Ormea. Dopo la pausa di un anno, il progetto “Erasmus Plus – Forest4Life” riparte sotto la guida della Scuola Forestale di Ormea ed il supporto progettuale-logistico della no profit “Fortes Impresa Sociale”, garantendo 97 borse per la realizzazione di stage in Slovenia, Polonia, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito.

“Le novità riguardano da un lato la rete di scuole, che da quattro diventano sei grazie all’adesione dell’IIS Umberto I° di Alba e l’IIS Stern di Asiago, e dall’altro la partecipazione al progetto, non più riservata solo alle classi IV ma estesa anche a 26 neodiplomati, per rafforzare il valore del loro CV ed incrementare le competenze linguistiche”, spiega la responsabile del progetto, prof.ssa Gabriella Pesce. Le partenze dei diciottenni avranno luogo a fine primavera ed il soggiorno durerà per le consuete 5 settimane, mentre i neodiplomati partiranno tra pochi giorni con una permanenza di tre mesi, in linea con le nuove priorità UE che mirano a favorire l’effettiva occupabilità dei partecipanti.

L’impatto delle precedenti esperienze di progetto è positivo e rilevante: “Ho aderito al progetto con molto entusiasmo perché lo scorso anno partecipai alle attività a Maribor (Slovenia) e l’esperienza didattica fu un successo. Domenica 22 Settembre partirò per Praga (Rep. Ceca), una città all’avanguardia per molti aspetti, anche dal punto di vista della gestione del verde urbano”, dichiara Andrea Greco, neodiplomato alla Scuola Forestale di Ormea.

In un contesto non facile a causa del dissesto del territorio ed allo spopolamento delle zone montane, l’UE dal 2013 investe risorse nel “Forest4Life” al fine di formare adeguatamente i tecnici forestali ed agrari di nuova generazione e creare le basi economiche e sociali per valorizzare comunità antiche in ecosistemi naturali fragili e preziosi.

Dal punto di vista dirigenziale la Scuola Forestale di Ormea è entrata in nuova fase, infatti la prof.ssa Antonella Germini ha ceduto l’incarico alla prof.ssa imperiese Mara Ferrero che in questa fase lavora in continuità sui progetti avviati da chi l’ha preceduta. “La scuola Forestale di Ormea è un esempio virtuoso di una scuola del sapere e del fare. Con grande orgoglio mi accingo ad entrare a far parte di questa meravigliosa realtà, che si avvale di un’ampia progettualità, sempre attenta ai singoli studenti, alle loro esigenze ed alle loro potenzialità” conclude il dirigente scolastico Mara Ferrero.