Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuneo, prorogata di una settimana la mostra su Fausto Coppi a Cuneo foto

Dal 16 al 22 settembre ingresso a prezzo ridotto. Quasi 5mila i visitatori, soddisfatti gli organizzatori. Ultimi giorni per partecipare ai laboratori didattici per le scuole secondarie

Quasi 5mila visitatori, decine di laboratori con le scuole cittadine, tre aperture prolungate fino a tarda sera, eventi collaterali, ospiti d’eccezione e collaborazioni con importanti aziende del territorio che hanno regalato la visita in mostra ai loro dipendenti. Questo e molto altro è stata fino ad oggi la mostra “FAUSTO COPPI 9h 19’ 55”, l’uomo, la tappa, il mito”, allestita nel Complesso monumentale di San Francesco a Cuneo. Fattori che hanno contribuito al successo dell’esposizione voluta dal Comune e a cura dell’associazione Art.ur, che è stata possibile grazie al coinvolgimento della Regione Piemonte, di enti pubblici, fondazioni bancarie, associazioni di categoria, musei, collezionisti e aziende private. Per chi ancora non avesse avuto la possibilità di effettuare una visita alla mostra o per chi volesse tornare a vederla meglio, gli organizzatori hanno deciso di estendere l’apertura fino a domenica 22 settembre, una settimana oltre la prevista data di chiusura del 15 settembre. In occasione della “Settimana europea della mobilità” a cui la città Cuneo aderirà, inoltre, l’esposizione è stata inserita tra gli eventi del ricco programma di iniziative. La mostra resterà aperta con i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 15.30 alle 18.30, il sabato e la domenica dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 19.

“Il progetto dedicato all’Airone ha avvicinato al Complesso monumentale di San Francesco appassionati di ciclismo, turisti stranieri, famiglie e persone meno giovani, cogliendo così nel segno di quello che era l’obiettivo che, come città, ci eravamo posti: attraverso il racconto di un mito dello sport avvicinare un pubblico variegato – sottolinea Cristina Clerico, assessore alla Cultura del Comune di Cuneo –. Ora, nella Settimana europea della mobilità, la nostra città propone sette giorni di iniziative incentrate sulle due ruote. La mostra su Fausto Coppi accompagnerà questo percorso, proseguendo sino al 22, una settimana dopo il centenario del campionissimo che cadrà il 15, completando così il ricco palinsesto di appuntamenti cittadini che, attraverso la bicicletta, fanno riflettere su un modo nuovo di vivere la città e di muoversi”.

“Il 15 settembre è l’anniversario della nascita di Fausto Coppi e per fare un regalo a tutti gli appassionati cuneesi del Mito abbiamo deciso di prolungare di una settimana il percorso espositivo con ingresso a prezzo ridotto – dichiara Michela Giuggia, direttrice artistica di Art.ur e della mostra –. In tutti questi mesi, infatti, è stata davvero entusiasmante la curiosità che ha spinto tanti visitatori a conoscere da vicino le imprese e la storia del Campionissimo immergendosi nel percorso espositivo e nel racconto. Mi preme ringraziare il Comune di Cuneo, Beppe Conti, Luca Olivieri, Stefano Massini e tutti i partner istituzionali e privati che con determinazione hanno reso possibile un progetto culturale condiviso e appassionante alla scoperta di Coppi, ciclista e uomo diventato leggenda”.

In questi giorni, sono aperte anche le iscrizioni alle visite e alle attività didattiche riservate alle scuole secondarie di primo e secondo grado, a cura de “La Scatola Gialla”. In particolare, l’attività didattica “Professione eroe–Come ti creo un eroe sportivo”, intende fornire delle risposte alle domande: “Come si crea l’immagine di un campione?”, “Quando un campione diventa un eroe?”. Il tutto attraverso l’obiettivo del fotografo: i ragazzi saranno invitati ad esplorare il linguaggio visivo che accompagna l’epopea dei campioni e a scoprire i trucchi del mestiere fotogiornalistico funzionali alla costruzione mediatica. Per info e prenotazioni scrivere a coppi91955@gmail.com o telefonare al numero 0171634175 in orario di apertura della mostra.

Ricordiamo ancora una volta che l’esposizione “FAUSTO COPPI 9h 19’ 55”, l’uomo, la tappa, il mito” ritraccia il percorso umano e sportivo di Fausto Coppi attraverso grandi proiezioni video, immagini fotografiche, ricordi e biciclette del campione. Sei capitoli della mostra, sei video racconti con la regia di Luca Olivieri e le immagini messe a disposizione da Istituto Luce Cinecittà e Rai Teche, partner del progetto. A fare da narratore ai visitatori è il giornalista sportivo Beppe Conti.

Da sottolineare, poi, lo splendido racconto inedito di Stefano Massini, saggista e scrittore di fama internazionale, dal titolo “La vita sui pedali” realizzato “ad hoc” per la mostra, grazie al sostegno di Confindustria Cuneo, sul ciclismo e sui suoi tempi. Lo stesso Massini ha visitato e apprezzato molto la mostra lo scorso 11 giugno, in occasione dell’evento “L’impresa di narrare le imprese – L’arte del racconto che dà valore all’azienda” che si è svolto a Cuneo e che lo ha visto protagonista. La mostra è completata dalle interviste inedite ai figli di Fausto Coppi: la primogenita Marina, figlia di Fausto e Bruna, la prima moglie, e Faustino, il figlio di Giulia Occhini, la Dama Bianca, che regalano alcuni ricordi della loro infanzia col papà.

Proprio Faustino Coppi, insieme ai giornalisti Beppe Conti e Luciana Rota, infine, è stato protagonista lo scorso 6 settembre in Comune a Cuneo dell’evento “Coppi, il primo dei più grandi”. I tre ospiti hanno dato vita a un appassionato confronto sulla figura del Campionissimo e presentato i loro ultimi libri scritti su di lui, mentre nel pomeriggio hanno accompagnato un folto gruppo di visitatori in un eccezionale tour guidato della mostra in San Francesco.