Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Conte bis, Gancia (Lega): Sbagliata proposta di aliquota fiscale minima europea

"un simile intervento avrebbe il risultato di incentivare il mantenimento di un alto livello di pressione fiscale e di scoraggiare la riorganizzazione a volte necessaria delle politiche di spesa pubblica"

Più informazioni su

Scrive Gianna Gancia, europarlamentare cuneese della Lega.

La proposta, formulata dal governo Conte bis nella propria seduta di insediamento alla Camera dei deputati, di introdurre a livello europeo una aliquota fiscale minima, con il proposito di combattere pratiche di dumping o di concorrenza fra Stati, ritengo non vada nella giusta direzione di realizzare l’obiettivo di equità che si prefigge. Anche perché un simile intervento avrebbe il risultato di incentivare il mantenimento di un alto livello di pressione fiscale e di scoraggiare la riorganizzazione a volte necessaria delle politiche di spesa pubblica. Gli ordinamenti nazionali ed europei, semmai, devono battersi affinché sia introdotto un livello massimo di tassazione sulle imprese che non possa essere aumentato ulteriormente; viceversa, si otterrebbe il risultato di incentivare politiche di finanziamento della spesa pubblica togliendo risorse alle aziende. La competizione fiscale fra gli Stati è un elemento virtuoso perché li incentiva a mettere ordine nella macchina pubblica e amministrativa; quello che invece deve essere contrastato, ed è un mio specifico e personale impegno, è l’utilizzo di fondi europei, pagati da tutti noi, e utilizzati da taluni Paesi UE per sottrarci a ogni costo imprese e investimenti. Su questo punto occorre essere rigorosi, ma non devono essere legittimati interventi di tipo diverso che portino ad aumentare ancora di più la pressione fiscale, perché ciò significa o impedire l’investimento o incentivarne la delocalizzazione al di fuori dell’Europa.

Più informazioni su