Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche in provincia di Cuneo la 20ª Giornata Europea della cultura ebraica

Gli appuntamenti in programma nelle sinagoghe della Granda

Era il 29 agosto 1999 quando, con la provvisoria denominazione “Alla scoperta della cultura ebraica in Europa” furono aperte al pubblico per la prima volta in contemporanea le sinagoghe di cinque nazioni europee: Italia, Francia, Germania, Spagna e Svizzera.
La manifestazione, nata come esperimento, ebbe un notevole successo così da divenire dall’anno 2000 un appuntamento fisso annuale, noto come “Giornata europea della cultura ebraica”.
La Comunità ebraica di Torino fu la prima comunità italiana ad aderire all’iniziativa nel 1999, assumendo anche il ruolo di coordinatrice a livello nazionale, supportata nell’organizzazione dalla cooperativa Artefacta che gestì inoltre le visite guidate alle sinagoghe di Alessandria, Asti, Carmagnola, Cherasco, Ivrea, Mondovì e Torino, raggiungendo un interessante risultato con 1356 visitatori.

La Giornata europea della cultura ebraica è giunta alla ventesima edizione, è sicuramente una manifestazione conosciuta e apprezzata da un folto pubblico, negli anni le nazioni e siti ebraici aderenti sono aumentati significativamente, molti eventi collaterali (concerti, mostre, ecc.) hanno ampliato le proposte culturali ma soprattutto si è fatto molto per la tutela dei siti ebraici (sinagoghe, cimiteri e case facenti parte di antichi ghetti riscoperti e restaurati) e per la valorizzazione turistica e culturale dei medesimi, offrendo tutto l’anno visite guidate per le scuole e il pubblico adulto.

Durante la Giornata Europea della Cultura Ebraica, alla quale partecipano quest’anno in Italia ottantotto località, domenica 15 settembre 2019 si apriranno a decine di migliaia di visitatori, in una grande festa all’insegna dell’incontro e della condivisione. Giunta alla ventesima edizione, una kermesse sempre più apprezzata e diffusa sul territorio, che da nord a sud alle isole, dalle grandi città ai piccoli centri, coinvolge Comunità, associazioni, pro loco ed enti locali, in un grande sforzo collettivo di valorizzazione del patrimonio culturale ebraico del Paese.

Il tema che unisce idealmente tutte le iniziative quest’anno ha come titolo i “I sogni, una scala verso il cielo”, e riecheggia un noto episodio della Genesi che ha per protagonista il patriarca Giacobbe. Al tema dei sogni, intesi come sostanza onirica ma anche come speranza e costruzione del domani, sono ispirate le centinaia di iniziative organizzate in Italia. L’argomento si presta a molte letture da un punto di vista ebraico, a partire dagli episodi presenti nella Torah e nel Talmud, passando per la mistica ebraica, per la psicoanalisi di Sigmund Freud e fino al sogno millenario del popolo ebraico, quello di una patria, concretizzatosi nel 1948 con la fondazione dello stato d’Israele. Parma sarà la città capofila, il luogo dove si inaugura ufficialmente la manifestazione nazionale. La Giornata nasce come appuntamento culturale che coinvolge tutte le realtà ebraiche del vecchio continente: coordinata e promossa in Italia dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, si svolge in ben ventotto Paesi europei. Tra visite guidate e itinerari archeologici, concerti e spettacoli teatrali, mostre d’arte, conferenze, assaggi di cucina kasher ed eventi per i più piccoli, è l’occasione ideale per farsi raccontare una minoranza che è parte della storia d’Italia e d’Europa. E un modo, per gli ebrei italiani, di raccontarsi a tutta la cittadinanza.

La Comunità Ebraica di Torino ha organizzato un ricco programma di iniziative che si svolgeranno a Torino e nelle località di Alessandria, Asti, Carmagnola, Cherasco, Chieri, Cuneo, Mondovì e Saluzzo.

Appuntamenti in Piemonte a cura di Artefacta Beni Culturali
Visite alla sinagoga di Cherasco a cura della Fondazione De Benedetti e CoopCulture
Tutte le visite sono guidate e ad ingresso libero, non è necessario prenotare

Venerdì 13 settembre 2019, ore 17.00 Chieri: una Comunità, una famiglia, una città, ricordando Aldo Levi; Conversazione della dott.ssa Mariacristina Colli su oggetti e libri ebraici della famiglia Levi; Sala Conferenze della Biblioteca Civica.

Sabato 14 settembre, ore 21.00 alle ore 24.00: “Notte bianca” delle Sinagoghe di Asti, Carmagnola e Cuneo
In occasione della XX edizione della Giornata, si propone un’apertura in notturna con visita guidata delle sinagoghe. L’apertura avverrà al termine dello Shabbat.

Domenica 15 settembre 2019, ore 10.00-19.00
In alcune sinagoghe durante le visite saranno letti brani inerenti ai luoghi e la cultura ebraica locale, tratti da testi narrativi, autobiografie e resoconti storici.

Carmagnola, via Bertini 8
Visite alla Sinagoga e alla mostra permanente multimediale Parole, oggetti, immagini e architetture delle sinagoghe piemontesi. Lungo via Bertini, mostra a pannelli Una comunità e la sua sinagoga: ebrei a Carmagnola, a cura di Artefacta.

Cherasco, via Marconi 6
Visite alla Sinagoga

Cuneo, Contrada Mondovì 20
Visite alla Sinagoga

Mondovì, via Vico 65
Visite alla Sinagoga

Saluzzo, via Deportati Ebrei 10
Visite alla Sinagoga

Giovedì 5 settembre, ore 15: Carmagnola, Sala Solavaggione della Biblioteca Civica
Presentazione del libro “Il ghetto delle Cherche. Appunti per una storia della Comunità Ebraica di Carmagnola, a cura di Bruno Taricco. Evento a cura dell’Archivio Ebraico Terracini.

Immagine tratta da www.pixabay.com