Quantcast

L’estate di Espaci Occitan nelle valli Cuneesi

Continua fino ad ottobre la mostra al Museo Civico Luigi Mallé di Dronero "Bellezza & Dirupi. Il Giano bifronte della scultura"

Provincia. All’interno del Festival Occit’amo, il 14 e 15 agosto, in Valle Grana, all’ex Centrale Gallina di Pradleves e all’Oratorio di Monterosso, vi saranno due giorni dedicati a ghironda, organetto, cornamusa e danza; due giorni per fare e insegnare musica a grandi e piccoli, tutto gratuitamente, con Sergio Berardo e Rosella Pellerino, che introdurranno le diverse sessioni di musica raccontando tanto la storia quanto l’attualità occitane.

Continua fino ad ottobre la mostra al Museo Civico Luigi Mallé di Dronero, inaugurata il 2 agosto, «Bellezza & Dirupi. Il Giano bifronte della scultura», con opere di Emanuele Greco, Raffaele Mondazzi e Andrea Rinaudo. L’esposizione al centro dell’attenzione il rapporto multiforme e fecondo che gli scultori intrattengono con la materia, nel tempo antico come in quello attuale, e si propone di esplorare per la prima volta da questa prospettiva due versanti del processo creativo.