Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il saluzzese Enrico Cravero conquista l’oro al Campionato Europeo di gimkana western foto

Con Elena Quaglia, fidanzata ed istruttrice, possono esser definiti la coppia western che ha fatto sognare

Saluzzo. E’ il caso di definirli la coppia western che ha fatto sognare. Ieri abbiamo conosciuto Elena Quaglia oggi parliamo di Enrico Cravero, suo compagno nella vita, che nella categoria amatori non professionisti, agli European Championship di gimkana western tenutisi a Taggia dal 1° al 4 agosto ha conquistato l’oro e il bronzo.

Chi è Enrico? Mi chiamo Enrico Cravero e ho 31 anni, insieme con la mia famiglia gestisco un’azienda agricola con allevamento di bovini.

Come nasce la tua passione per i cavalli? Ho sempre avuto la passione per i cavalli ma non l’ho mai messa in pratica.. Era un mondo che mi ha sempre attirato ma avevo solo fatto qualche passeggiata e da piccolino avevo un pony. Mi sono avvicinato a questo mondo in modo serio dopo che una domenica in cui non sapevo cosa fare sono finito con un amico a vedere una gara di gimkana western e lì vidi per la prima volta Elena… Rimasi affascinato da lei e dal suo modo di cavalcare e anche non intendendomi perfettamente avevo già capito che era la più brava. Da lì inizio la ricerca disperata di un cavallo perché avevo deciso che avrei imparato. E fu così che cercando e cercando trovai Pantero. E dopodiché con l’aiuto di Elena mi cimentai nella prima gimkana sociale a una sola settimana dall’acquisto di Pantero avendo anche un buon risultato considerando che mi tenevo a malapena in sella.

Ricordi le prime gare? Diciamo che ho iniziato a prendere lezioni e pian piano ci ho preso gusto. Ho quindi preso parte al mio primo campionato regionale. Dopodichè Elena che oltre ad esser la mia fidanzata è la mia istruttrice mi ha convinto a partecipare alle coppa Italia e coppa delle regioni ad Osimo nelle Marche. Nei Novice Amateur ho ottenuto la medaglia di bronzo alla Coppa Italia 2018 ed al regionale sono arrivato secondo!

Cosa ci dici di questo titolo europeo appena conquistato? Il 2019 è iniziato bene, passando in categoria Amateur all’American horse spring trophy di Pinerolo mi sono aggiudicato il primo posto arrivando fino a Taggia dove, anche in quest’occasione, sono riuscito ad arrivare sul gradino più alto del podio e al terzo posto con l’altro cavallo da me montato che fa parte della nostra scuderia. Come dice Elena un percorso tutto in ascesa che grazie all’impegno e alla dedizione mi ha portato ad ottenere risultati sbalorditivi che per lei sono motivo di orgoglio.

Consigli per chi volesse cominciare? Tanta passione e tanto impegno. Resta difficile conciliare il mio lavoro, decisamente impegnativo, a questo sport ma la sera salgo in sella volentieri il tutto sempre aiutando anche Elena con i lavori in scuderia che sono comunque parte integrante di questa passione!