Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Non cali l’attenzione sulla scomparsa di Riccardo Biei” foto

L'appello degli ex colleghi dell'ospedale Santa Croce e Carle e del sindaco di Roccavione, Germana Avena

Roccavione. Ancora nessuna notizia di Riccardo Biei, il 62enne ex infermiere dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo di cui non si ha notizia dallo scorso 4 luglio, quando, per l’ultima volta, venne visto al mercato di Borgo San Dalmazzo. Nello stesso giorno Riccardo aveva organizzato una cena con degli amici a cui non si è mai presentato. Nessuna traccia nemmeno della sua auto, una Renault Clio blu targata CX 193 GB. Si è rivelato sino ad ora inutile anche l’intervento di un elicottero che ha sorvolato l’area della valle Vermenagna e la zona intorno a Roaschia. Il cellulare di Riccardo continua a risultare spento.

Un gruppo di alcuni ex colleghi di Riccardo ha contattato la nostra redazione per lanciare un appello affinchè rimanga alta l’attenzione sul caso. Ex colleghi che chiedono inoltre un impegno maggiore ed uno sforzo aggiuntivo relativamente alla diffusione della fotografia e dei dati della sua autovettura, che ritengono un elemento chiave delle ricerche. Un’azione conoscitiva che vada al di là di quella effettuata attraverso il web ed i social network ai quali, è evidente, non tutte le fasce di popolazione hanno accesso.

Anche Germana Avena, sindaco di Roccavione, si unisce all’appello: “In paese per tutti Ricky é una presenza discreta su cui si può contare sempre in caso di necessità. Per molti un amico. Tutti lo aspettiamo.”