Quantcast

In Val Maira “Libres Libres – Libri Liberi”

Un'iniziativa di Espaci Occitan

Val Maira. Anima anche il mese di luglio la rassegna letteraria LIBRES LIBRES – libri liberi, iniziativa di Espaci Occitan realizzata con il sostegno della Regione Piemonte.

Sabato 13 luglio alle 17 a Stroppo, presso la Saletta Pro Loco in Borgata Morinesio Diego Anghilante presenterà Grido e controgrido. Il canto popolare raccontato dal di dentro, edito quest’anno per i tipi dell’Araba Fenice. Cantare insieme ad altre voci non in una corale, ma in un gruppo spontaneo di contadini e montanari che urlano a pieni polmoni. Riflessioni antropologiche, musicologiche, politiche e filosofiche nate intorno al canto polifonico, rito comunitario; tema affrontato non attraverso l’asettico approccio dello studioso “esterno”, bensì cantando a squarciagola insieme all’Altro.
Diego Anghilante, di Sampeyre, insegna filosofia e storia in un Liceo di Cuneo. Ha pubblicato numerosi libri e film- documentari dedicati alla cultura e alle problematiche della montagna occitana. Dialogheranno con l’autore Silvio Peron, musicista e studioso del repertorio tradizionale, e Francesco Tomatis, filosofo.

Giovedì 25 luglio alle 21 a Prazzo presso il Museo della canapa e del lavoro femminile sarà la volta di Lidia Dutto con Se nasce femmina piange la formica – Maternità e nascita, femmine e maschi nella tradizione popolare di un’area alpina, edito per BBEuropa nel 2018.
Una ricerca sui temi della maternità e della nascita nell’universo culturale della Val Pesio, ma estendibile a tutte le vallate alpine, tramite interviste ad anziani informatori su concepimento, gravidanza, luoghi e tecniche del parto, allattamento, baliatico, fino al mondo nascosto delle pratiche abortive.
Lidia Dutto, interprete e traduttrice di Chiusa Pesio, è ricercatrice indipendente nel settore dell’Etnografia rurale alpina ed autrice di saggi e pubblicazioni sul patrimonio culturale delle valli cuneesi, in particolare della Valle Pesio. Dialogherà con l’autrice Rosella Pellerino.

Seguiranno altri incontri: giovedì 1° agosto ore 21 l’Istituto di Studi Occitani di Espaci Occitan a Dronero ospiterà Marinella Peyracchia col suo ultimo libro Pionieri d’oc, gli anni Ottanta nelle valli del Viso. Sabato 10 agosto alle ore 18 appuntamento in frazione Tetti di Dronero, dove nell’ex Scuola Elementare Luciana Navone presenterà il romanzo Refoli di vita, una storia di famiglia ai Tetti di Dronero. Venerdì 23 agosto alle 21 appuntamento ancora all’Espaci Occitan di Dronero con Nicola Pettorino e L’animale (che mi porto dentro). Dialogherà con l’autore il collaboratore de La Guida Marco Campagna.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.
Per informazioni Espaci Occitan, Via Val Maira 19, 12025, Dronero, Tel. 0171.904075, segreteria@espaci-occitan.org Fb @museooccitano Tw @espacioccitan.