Quantcast

Sant’Anna di Vinadio, sotto controllo l’acqua delle due fontane del santuario foto

L'analisi gratuita è stata svolta questa settimana per il primo anno

Vinadio. In settimana, gratuitamente e per il primo anno, su iniziativa di alcuni tecnici di laboratorio dell’azienda buschese Gem Chimica, in accordo con Don Beppe, rettore del Santuario, è stata analizzata l’acqua delle due fontane che sgorgano naturalmente in prossimità del luogo di culto più alto d’Europa: Sant’Anna di Vinadio.

L’acqua, fonte di vita primaria, porta con sé molti elementi, più o meno utili. Spesso si sente parlare di analisi dell’acqua senza sapere bene di cosa si tratti.

Ce lo ha spiegato meglio uno dei tecnici, Diego Bertaina, trattandosi del suo lavoro. “Partiamo da un presupposto importante: l’acqua di rete è controllata in primis dal gestore del servizio idrico che effettua periodicamente le analisi. La qualità dell’acqua del nostro acquedotto è già controllata.”.

Quindi quando è necessario eseguire un’analisi della qualità dell’acqua? “In generale, sarebbe utile che tutti controllassero periodicamente la qualità dell’acqua del proprio rubinetto onde evitare potenziali criticità, in particolare per la propria salute, ma anche per ottimizzare il mantenimento dei tubi, la resa e la durata degli impianti e degli elettrodomestici.”

Diverso il discorso se si parla dell’acqua di pozzo o di sorgente: un’analisi è assolutamente necessaria se viene utilizzata come acqua da bere ma anche per uso domestico o per l’irrigazione dell’orto. “In particolare se la si utilizza come acqua da bere, oltre ad installare degli adeguati impianti di trattamento per la potabilizzazione delle acque del pozzo, come filtri, impianto di clorazione o lampada UV, è necessario far eseguire un’analisi completa, che serve in particolare per valutare la scelta dell’impianto di depurazione adatto. In seguito è sempre necessario effettuare delle analisi periodicamente e verificarne la qualità.

Diego conclude con la frase di Thomas Fuller “Non conosciamo mai il valore dell’acqua finché il pozzo non si prosciuga” riportata sotto le analisi dell’acqua svolte sulle due fontane principali del Santuario di Sant’Anna di Vinadio, proprio per indicare come spesso sottovalutiamo un bene di vitale importanza senza forse nemmeno conoscerlo.

Intanto i pellegrini, i fedeli, i camminatori che giungeranno fin qui durante l’estate appena iniziata, oltre alla certezza di trovare il Santuario avranno la consapevolezza di poter ristorarsi bevendo tranquillamente l’acqua delle due fontane.