Quantcast

Nicola Dutto entra a far parte dell’X-Class Team

Il mondo dell’enduro sceglie il pick up della Stella.

Cuneo. Anche Nicola Dutto, motociclista off-road di fama internazionale, entra a far parte dell’X-Class Team, il dream team di atleti, ambasciatori del pick-up della Stella. Classe 1970, origini piemontesi, a 22 anni si appassiona alle due ruote vincendo diversi titoli nei campionati off-road. Nel 2010, a causa di un incidente di gara, perde l’uso delle gambe. La sua determinazione e passione per il motociclismo non lo hanno mai abbandonato e nel 2012 torna in sella alla sua moto per correre la Baja Arangon e gareggiare nel mondiale Desert Race. Nel 2019 ha segnato un altro importante traguardo in una delle corse più impegnative al mondo: è stato, infatti, il primo motociclista con disabilità a gareggiare nella Dakar, la prima di tante nuove sfide in cui da oggi potrà contare sulla performace di Classe X.

Passione, coraggio e determinazione sono i valori che accomunano gli atleti dell’X-Class Team, una squadra che rappresenta l’essenza di Classe X e che oggi porta la loro disciplina fuori dalla comfort zone per creare performance inaspettate su nuovi terreni.

“Siamo orgogliosi di dare il benvenuto nell’X-Class Team ad un campione non solo nello sport, ma anche nella vita”, ha dichiarato Dario Albano, Managing Director Mercedes-Benz Vans Italia. “Nicola condivide con la Classe X la passione per off-road e un’innata predisposizione alle sfide. Siamo certi che saranno grandi compagni di avventura.”

“Grazie alla versatilità e funzionalità di Classe X posso continuare a coltivare la passione per le due ruote, condividendo sfide e successi con amici e appassionati come me”, ha dichiarato Nicola Dutto.

Una passione che ha contagiato anche il team di Banca Mediolanum che già da diversi anni ha scelto di sostenere le sfide di Dutto.

L’amicizia con Nicola è nata grazie alla passione comune per la moto fuori strada”, afferma Massimo Doris, amministratore delegato di Banca Mediolanum. “Al di là di questa passione, Nicola mi ha da subito colpito positivamente per la sua personalità e per la sua storia di coraggio, forza, determinazione ed entusiasmo contagioso.”