Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’esposizione fossanese in mostra a Roma a Castel Sant’Angelo

Con i ragazzi del 'Vallauri' anche il sindaco Davide Sordella

Fossano. Una grande emozione l’inaugurazione della mostra InLEONARDO a Roma nella prestigiosa cornice di Castel Sant’Angelo e di “Futura Leonardo”, iniziativa del MIUR, alla presenza del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e del critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Tra settembre 2018 e febbraio 2019 presso il Castello degli Acaja di Fossano si era svolta la mostra su Leonardo da Vinci, organizzata dal Comune, Diocesi di Fossano e Progettomondo MLAL in collaborazione con Rai Com.

Il Comune di Fossano (con il contributo di Audi Sportquattro Cuneo, oltre a Fondazione CRT e Fondazione CRF) aveva incaricato il POMLab, fablab dell’IIS ‘G.Vallauri‘, di proporre un’installazione a tema da affiancare alla mostra: ne è nata InLeONardo: una rivisitazione tecnologica e contemporanea degli scritti e del pensiero di Leonardo.

La mostra è stata un successo con quasi 10.000 spettatori. A metà aprile, il MIUR ha contattato la scuola e poi il POMLab per verificare la disponibilità a esporre la mostra in quel di Roma, in occasione dell’ evento nazionale denominato “Futura Leonardo”, che si sta tenendo presso Castel Sant’Angelo proprio in questi giorni (2-3-4 maggio 2019) in occasione dei 500 anni dalla scomparsa di Leonardo.

Complimenti a tutti i ragazzi, ai docenti e al personale dell’IIS ‘Vallauri’ per aver incarnato concretamente lo spirito della bottega rinascimentale che oggi corrisponde ai FabLab.

Una grande soddisfazione e una bellissima esperienza. Come ha detto Sgarbi, “non dimentichiamoci che Leonardo è dentro ognuno di noi”.