Quantcast

Il Comune di Fossano cerca il gestore per il Caffè letterario

Il gestore dovrà promuovere e organizzare attività connesse alla specificità del Caffè Letterario

Fossano.  Il futuro gestore potrà aprire un Caffè Letterario nel Castello degli Acaja. Il bando per la presentazione delle offerte è stato pubblicato sul sito del Comune e le persone interessate dovranno far pervenire le offerte al Protocollo del Comune di Fossano entro le ore 12.30 di martedì 25 giugno 2019.

L’Amministrazione comunale mette a disposizione una superficie di circa 127 mq, distribuita tra il seminterrato e i locali occupati dall’Ufficio Turistico prima del suo trasloco all’interno del cortile, con la possibilità di organizzare eventi anche sulla torre panoramica vetrata sud-ovest.

In questi spazi il gestore, oltre alla somministrazione di alimenti e bevande, dovrà promuovere e organizzare a proprie spese una serie di attività connesse alla specificità del Caffè Letterario, come le presentazioni di libri, incontri con autori e artisti, personali di pittura e progetti culturali in genere. Destinatari di alcuni progetti specifici saranno i giovani, per i quali il gestore dovrà studiare iniziative ed eventi mirati a promuoverne la creatività e la capacità imprenditoriale in campo culturale-letterario e dello spettacolo, anche attraverso networking e “working incubator”. La programmazione dovrà essere condivisa con l’Amministrazione comunale.

Il soggetto che si aggiudicherà la concessione, oltre alle necessarie autorizzazioni e licenze, dovrà allestire a proprie spese il servizio pubblico di somministrazione. Al gestore spetterà quindi l’arredo dei locali e la dotazione delle attrezzature tecniche, la conduzione del servizio, l’assunzione del personale necessario, il mantenimento del decoro e della pulizia dei locali, nel rispetto di tutte le norme vigenti.

Il “bar” dovrà funzionare durante tutte le giornate di apertura dei servizi offerti al pubblico dalla struttura – che è sede della biblioteca civica -, con un’apertura minima di 10 ore giornaliere e durante le manifestazioni organizzate dal Comune.

Il canone base di gara è di 300 euro mensili. Nella busta delle offerte, oltre l’indicazione del canone, i candidati dovranno indicare tutte le migliorie che intendono realizzare sia per quanto riguarda il servizio di ristorazione che per ciò che concerne l’offerta di eventi culturali.

Il testo del bando è scaricabile dal sito del Comune all’indirizzo http://www.comune.fossano.cn.it/servizi/bandi/bandi_fase02.aspx?ID=6021