Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Tre piccoli contadini riferiscono di aver visto la Beata Vergine Maria sopra un leccio, a Cova da Iria vicino a Fátima, Portogallo. Era il 1917

Cuneo. Il sole è sorto alle 6:00 e tramonta alle 20:52. Durata del giorno quattordici ore e cinquantadue minuti.

Santi del giorno
Beata Vergine Maria di Fatima.
San Natale di Milano, vescovo.
Sant’Emma, vergine e martire.

Avvenimenti
1917 – Tre piccoli contadini riferiscono di aver visto la Beata Vergine Maria sopra un leccio, a Cova da Iria vicino a Fátima, Portogallo.
1978 – Italia, entra in vigore la legge Basaglia, che abolisce i manicomi.
1981 – Mehmet Ali Ağca tenta di assassinare Papa Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro a Roma.
1994 – Debutta nelle sale “Il corvo”. “Non può piovere per sempre“. Non è infrequente che un film venga identificato con una frase significativa pronunciata dal suo protagonista. Quella in questione è qualcosa di più ed è entrata insieme all’opera nel mito della storia del cinema, per il tragico destino dell’attore che la rese immortale. La celebrità acquisita con alcuni film d’azione non aveva del tutto soddisfatto il 28enne Brandon Lee. Il continuo accostamento all’ingombrante figura paterna, il celebre Bruce Lee, e il vedersi offerti ruoli che esaltavano principalmente la sua abilità nelle arti marziali rappresentavano un limite alla sua carriera di attore. La possibilità di scrollarsi di dosso questa immagine stereotipata gli si presentò all’inizio del 1993. La parte del protagonista venne proposta a Brandon Lee, che accettò con entusiasmo. Il 31 marzo 1993, a tre giorni dalla fine delle riprese, accadde l’irreparabile: da una pistola, utilizzata durante una scena, partì un proiettile che colpì all’addome Lee. La corsa all’ospedale e dodici ore di sala operatoria non bastarono a salvargli la vita. Il tragico episodio, dovuto al mancato controllo dell’arma da parte dello staff, fu uno choc per il mondo del cinema, che decise in seguito di vietare che le armi venissero puntate sugli attori. Su consenso della compagna di Lee si decise di completare le riprese, per le quali il regista fece ricorso al montaggio digitale e a controfigure. Il 13 maggio dell’anno seguente la pellicola debuttò nelle sale americane, arrivando a incassare in tutto il mondo 170 milioni di dollari.

Nati in questo giorno
Stefano Tacconi – E’ un ex portiere di calcio. Ha giocato in varie società (Avellino, Genoa), ma la sua carriera ha trovato la massima espressione nelle nove stagioni alla Juventus, dal 1983 al 1992. Con i bianconeri ha vinto due scudetti (83/84 e 85/86), una Coppa Italia, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa europea, una Coppa dei Campioni (84/85), una Coppa Intercontinentale e una Coppa UEFA.
Stevie Wonder – Festeggia 69 anni un’icona della black music, in oltre mezzo secolo di carriera ha regalato splendide sonorità dal soul al pop, passando per il reggae.

Eventi sportivi
1909 – Parte il primo Giro d’Italia. Un appuntamento annuale coniuga un diffuso mezzo di trasporto con la passione sportiva: il Giro d’Italia. Il giornalista Tullo Morgagni ha già “inventato” due future classiche del ciclismo (il Giro della Lombardia e la Milano-Sanremo) quando nel 1909, con La Gazzetta dello Sport, organizza una corsa a tappe che attraversa l’Italia, anticipando il Corriere della Sera. Il 13 maggio, alle tre di notte, parte da piazzale Loreto a Milano la prima tappa di 397 km fino a Bologna. Il primo a tagliare il traguardo è Dario Beni. Dopo otto tappe (una ogni due/tre giorni perché la Gazzetta è in edicola il lunedì, il mercoledì e il venerdì) il primo vincitore del Giro d’Italia è Luigi Ganna, un muratore di Varese, primo nella classifica a punti. Il montepremi della prima edizione è di 25.000 lire.Da allora questa gara catalizza l’attenzione di milioni di sportivi, che seguono con grande passione e competenza le gesta sportive di campioni italiani come Binda, Coppi, Bartali, Moser, Bugno, Pantani, Simoni e Basso.

Proverbio/Citazione
La febbre di Maggio dà salute per tutto l’anno.
“Non voglio essere ricordato come il ‘figlio di Bruce Lee’.” Brandon Lee