Quantcast

Busca, maggio impegnato per i Volontari dell’Annunziata

Partito il progetto Ri-Abili – fisioterapia e supporto psicologico a domicilio, grazie all'intervento, attraverso il bando di progettazione sociale, del Csv società solidale, del Comune di Busca e dell’utilizzo dell’avanzo 2018 dell’associazione

Busca. Quello che sta per concludersi è stato un mese di maggio ricco di appuntamenti per l’associazione buschese dei Volontari dell’Annunziata.

Sabato 11 maggio si è tenuta la Festa Istituzionale dell’Ospedale Civile di Busca, del quale ora fa parte anche la casa di riposo SS. Annunziata, a cui hanno preso parte molti ospiti della struttura accompagnati dai Volontari stessi. E’ stato bel pomeriggio in allegria e gustare un ottimo rinfresco.

Per concludere i corsi di geromotricità un buon numero di partecipanti, quasi una cinquantina, ha trascorso una serata in compagnia in pizzeria. Dandosi appuntamento dopo la pausa estiva per i nuovi corsi in partenza per l’autunno.

Nella seconda metà di maggio ha preso il via il progetto Ri-Abili – fisioterapia e supporto psicologico a domicilio. Un progetto studiato per offrire agli anziani o persone con disagio sociale, la possibilità di re-inserimento nella vita sociale, attraverso una riabilitazione psico-fisica. Il fisioterapista fatta una prima valutazione antropometrica e cognitivo-motoria della persona, dopo la quale si definirà l’obiettivo da raggiungere. Sarà accompagnato da un volontario che possa diventare un punto di riferimento per le persone contattate informandolo anche sulle altre iniziative dell’associazione. Laddove necessario sarà possibile inserire nel progetto anche il supporto di una psicologa esperta nelle psicopatologie dell’anziano che collabora attualmente con il caffè Alzheimer. Una volta inseriti nel progetto la durata stimata è di 3 mesi con incontri fisioterapici settimanali. Sono pervenute diverse richieste anche di persone non residenti a Busca, al momento però è possibile aderire al progetto solo se residenti a Busca. Ci sono ancora disponibilità,
gli interessati possono telefonare al 331/2733347 (Ivana) e 338/4053071 (Lilly). La realizzazione del progetto è stata possibile grazie all’intervento, attraverso il bando di progettazione sociale, del Csv società solidale, del Comune di Busca e dell’utilizzo dell’avanzo 2018 dell’associazione.

A giugno, precisamente sabato 15, si terrà il consueto pranzo sociale quest’anno a Valmala. In quest’occasione verranno apportate alcune modifiche allo Statuto dell’Associazione e saranno effettuale le elezioni del nuovo Consiglio Direttivo e scattata una foto aggiornata del gruppo per la realizzazione del nuovo volantino. Intanto si sta organizzato il soggiorno marino che, con molta probabilità, si svolgerà a settembre.

Tutte le novità sulla sempre aggiornata pagina Facebook dell’associazione.