Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Boves, da Fontanelle un appello: “Aiutiamo le piccole sorelle dei poveri di Torino”

"Per svolgere il nostro servizio, abbiamo bisogno del vostro aiuto e della vostra vicinanza; aprite il vostro cuore agli anziani”

Più informazioni su

Boves. Domenica 19 maggio, alcune consorelle dell’Istituto torinese hanno lanciato il loro “grido” d’aiuto ai tantissimi fedeli presenti nelle Sante Messe del Santuario Regina Pacis di Fontanelle; una richiesta di aiuto, che ha come intento quello di arrivare al cuore delle persone, perché queste piccole e umili “Serve del Signore” ogni giorno offrono aiuto e sostegno agli anziani soli, nel
rispetto della loro dignità e sino al termine della loro vita.

La congregazione Piccole Sorelle dei Poveri nasce oltre 180 anni fa sull’esempio di Santa Giovanna Jugan, una giovane suora francese che spinta dal desiderio di servire Cristo nei fratelli sofferenti, nel 1829 accoglie un’anziana sola e abbandonata; un umile servizio rivolto agli anziani poveri del mondo che continua ancora oggi, a distanza di anni.

“Cerchiamo di rendere felici gli anziani, andando incontro al loro bisogno di sicurezza, di essere rispettati, stimati e amati, accompagnandoli sino al termine della loro vita. – ci dicono le due
consorelle presenti a Fontanelle. – Per svolgere il nostro servizio, abbiamo bisogno del vostro aiuto e della vostra vicinanza; aprite il vostro cuore agli anziani”.

Una realtà presente in gran parte del mondo e dal 1881 anche a Torino in Corso Francia n. 180, dove ogni giorno trovano un tetto e un pasto caldo centinaia di anziani poveri o dalle modeste
risorse economiche; per continuare a “rendere i poveri felici”, visitate il sito internet http://www.psdp.it , dove si potranno trovare tutte le informazioni per diventare “amici” e benefattori di questa congregazione.

Più informazioni su