Alba: siglato l’accordo per la concessione dell’immobile del Centro Collaudi al Ministero

Presto inizieranno i lavori di restauro

Alba. Mercoledì 8 maggio nel Palazzo comunale è stato rinnovato l’accordo per la concessione del Comune al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dell’immobile adibito a “Centro collaudi e revisione autoveicoli” in Piazzale Robaldo, come stazione di controllo autoveicoli.

La concessione scadrà il 6 ottobre del 2024. Il piazzale di fronte resta nella piena disponibilità del Comune. Il ministero potrà utilizzare lo spazio come area di sosta per i veicoli in attesa di collaudo durante la settimana, dal lunedì al venerdì. Il Comune di Alba utilizzerà l’area in modo esclusivo il sabato, la domenica nei giorni festivi ed in occasione di eventi particolari.

L’accordo include anche lavori di restauro, adeguamento ed implementazione per il Centro Collaudi con un importo complessivo di 173 mila euro. Di questi, 129 mila e 600 euro sono a carico del Comune e servono per l’esecuzione di opere strutturali, lavori edili, copertura del fabbricato, opere di tinteggiatura e spese tecniche. Mentre i restanti 43 mila e 400 euro sono a carico del ministero dei Trasporti e serviranno per la realizzazione delle chiusure perimetrali, con tende scorrevoli.

La convenzione è stata siglata dal Sindaco, affiancato dagli assessori alle Attività Produttive ed ai Trasporti, e dall’ingegner Giorgio Callegari, Direttore Generale della D.G.T. Nord-Ovest del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento per i trasporti la Navigazione gli Affari Generali ed il Personale. Presenti anche Domenico Visca presidente di Confartigianato Alba, Claudio Piazza, delegato nazionale e presidente regionale del settore Gpl metano per autotrazione della Confartigianato, accanto a Rodolfo Callegari responsabile del Centro Operativo Revisioni e Collaudi di La Spezia e ad Angelo De Luca funzionario del ministero dei Trasporti.