Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

PIù di 100mila euro ai vigili del fuoco volontari della Granda

L’assessore Valmaggia: “Un segnale di attenzione per il loro prezioso lavoro svolto all’interno del sistema regionale di Protezione Civile”

Cuneo. I tecnici del Settore Protezione Civile e Sistema Aib della Regione, recependo i criteri stabiliti dalla Giunta Chiamparino, su proposta dell’assessore, Alberto Valmaggia, hanno approvato la graduatoria del Bando per la concessione di contributi a favore degli Enti locali (Comuni e Unioni Montane) sede di Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari del Piemonte.

Potevano essere co-finanziati gli interventi di miglioramento della logistica, dei mezzi e delle attrezzature effettuati attraverso acquisti, manutenzione straordinaria e ordinaria e lavori di riparazione. Inoltre, era prevista la sistemazione delle sedi di proprietà pubblica. Sono risultate ammissibili 63 domande, per un importo complessivo dei progetti presentati di 2.304.748 euro e un importo erogabile dalla Regione in co-finanziamento di 1.140.230 euro. A disposizione c’erano 600 mila euro con i quali sono stati assegnati i contributi alle prime 33 richieste in graduatoria.

Per un valore complessivo dei progetti presentati di 1.288.276 euro e un importo erogabile di 596.514 euro. In provincia di Cuneo, le risorse sono andate, in ordine di graduatoria, a nove istanze: Unione Montana Valli Mongia Cevetta e Langa Cebana (progetto di 24.982 euro-finanziamento regionale di 19.900 euro); Comune di Cortemilia (61.707 euro-20.000 euro); Unione Montana Valle Maira (24.400 euro-19.520 euro); Comune di Dogliani (20.956 euro-16.750 euro); Comune di Venasca (65.300 euro-20.000 euro); Comune di Bra (25.000 euro-20.000 euro); Comune di Ormea (70.553 euro-20.000 euro); Comune di Savigliano (47.958 euro-20.000 euro); Comune di Garessio (31.440 euro-10.740 euro). Per un importo dei progetti di 372.296 euro e un co-finanziamento assegnato dalla Regione di 166.910 euro.
Nella città metropolitana di Torino le risorse le hanno ricevute i Comuni di Luserna, Cuorgnè, Castellamonte, Lanzo Torinese, Fenestrelle, Rivarolo, Mathi, Riva presso Chieri, Susa, Borgone di Susa, Alpignano, Giaveno, Oulx, Nole, Rivalta, Salbertrand, Bardonecchia; Torre Pellice; Almese. In provincia di Asti, i Comuni di Canelli e Villanova d’Asti e l’Unione Comuni Riviera del Monferrato. In provincia di Vercelli, il Comune di Alagna Valsesia. Nel Verbano Cusio Ossola, l’Unione Montana della Val Vigezzo.

“L’attività di Protezione Civile degli Enti locali – dice l’assessore, Alberto Valmaggiacostituisce il primo anello del Sistema di Protezione Civile piemontese. In questo contesto i Vigili del Fuoco volontari svolgono un prezioso lavoro e i finanziamenti dimostrano la nostra attenzione nei loro confronti. Le risorse derivano dalla riduzione dei costi della politica attuata dal Consiglio regionale”.

I contributi si aggiungono ad altri due finanziamenti assegnati di recente al settore della Protezione Civile del Piemonte: 250 mila euro a favore del Coordinamento regionale e 127 mila euro per il Corpo Volontari Antincendi Boschivi. Le risorse serviranno per reintegrare e migliorare le dotazioni dei rispettivi volontari.