Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Jobs e Wozniak, nel 1976, fondano la Apple: l'inizio di un'avventura imprenditoriale, dopo la mela di Newton entra nella storia la "mela morsicata"

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:07 e tramonta alle 20:00. Durata del giorno dodici ore e cinquantatre minuti. Fase lunare: luna calante.

Santi del giorno
Sant’Ugo di Grenoble, vescovo.
San Celso (Cellach) di Armagh, vescovo.
Sant’Agape, martire.

Avvenimenti
1748 – L’antica città di Pompei torna alla luce grazie agli scavi archeologici decisi da Carlo di Borbone.
1925 – Entra in funzione a Milano il primo semaforo italiano. Installato all’incrocio tra piazza del Duomo, via Orefici e via Torino, il primo semaforo italiano venne accolto con evidente scetticismo dai milanesi, al punto che i più misero in dubbio che avrebbe avuto lunga durata. Una previsione che fa sorridere considerando i 720 impianti semaforici, cui corrispondono oltre tremila lanterne, che oggi scandiscono la quotidianità del capoluogo lombardo.
1965 – Nasce la rivista Linus attraverso la quale il mondo dei balloon, fino a quel momento rivolto in gran parte ai più piccoli, acquisì sempre più le caratteristiche di letteratura per adulti.
1976 – Jobs e Wozniak fondano la Apple. Metti due Steve appassionati di informatica in un garage della California, con pochi dollari in tasca e pochi componenti da assemblare: il risultato è l’inizio di un’avventura imprenditoriale senza precedenti, che in pochi anni mette in discussione il primato di grandi multinazionali dell’elettronica. Dopo la mela di Newton entra nella storia la “mela morsicata”. Il nome pare sia legato alla passione di Jobs, fruttariano convinto, per il popolare frutto, già reso famoso dai Beatles come simbolo della loro casa discografica. Da quel garage esce l’Apple I, che in sostanza è una scheda madre assemblata, che per funzionare necessita di alimentatore, tastiera e display.

NatiSimona Ventura - È la Simona nazionale della televisione italiana, amata e chiacchierata ma senza dubbio una delle presentatrici più popolari di sempre del piccolo schermo. Festeggia oggi 54 anni. Arrigo Sacchi - Ex allenatore di calcio. Dal 2010 al 2014 è il coordinatore tecnico delle Nazionali Under 21 e Under 16, ma la maggior parte degli sportivi lo ricorda per essere stato il commissario tecnico della Nazionale italiana vice Campione del mondo nel 1994. Sale alla ribalta delle cronache calcistiche eliminando il Milan dalla "Coppa Italia" nella stagione 1986-87. Impresa che gli vale l’ingaggio come allenatore dello stesso Milan. Arrigo Sacchi, in questi anni, sperimenta il rivoluzionario metodo del 4-4-2, un modulo che dà importanza ai movimenti difensivi e nel quale i giocatori giocano sia in fase difensiva che offensiva. Oggi continua a parlare di calcio come opinionista televisivo sulla piattaforma digitale a pagamento. Eventi sportivi
1966 – Milano campione d’Europa nel basket. La nona edizione della Coppa dei Campioni di pallacanestro maschile è la prima vinta da una squadra italiana. Il primo aprile del 1966, nel PalaDozza di Bologna, la Pallacanestro Olimpia Milano batte per 77 a 72 i cecoslovacchi dello Slavia Praga, conquistando il titolo di club Campione d’Europa.

Proverbio / Citazione
Aprile, dolce dormire.
“Devo molto al calcio e mi auguro che possa essere sempre uno sport che porti gioia e che riesca a far passare brutti momenti di tensione quotidiana. Rimango tra quelle persone che lo amano veramente come una cosa bella, pulita, divertente e giusta.” Arrigo Sacchi