Ecco la data limite per il cambio delle gomme invernali

Sulle strade provinciali di montagna vige l’obbligo di essere attrezzati (anche solo con catene a bordo) anche in estate

Cuneo. Il 15 aprile scade l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali o di avere catene a bordo sulle strade statali e autostradali della Granda. La sostituzione è obbligatoria se l’auto monta gomme invernali con codice di velocità inferiore a quello indicato dalla carta di circolazione. In questo caso, la data ultima per il cambio concessa da una specifica circolare ministeriale è il 15 maggio, poi possono arrivare sanzioni amministrative, con ritiro della carta di circolazione e richiestadi revisione del mezzo.

Si ricorda che sulle strade provinciali (ordinanza Provincia di Cuneo 758/2012) vige l’obbligo di essere attrezzati (anche solo con catene a bordo) anche in estate su strade di montagna in caso di precipitazioni a carattere nevoso o in condizioni di fondo stradale sdrucciolevole. L’ordinanza non ha limiti di tempo ed è segnalata anche dagli appositi cartelli stradali.

Il codice di velocità o indice di velocità (GSY), rintracciabile sulla spalla dello pneumatico, è un codice alfabetico che identifica la velocità massima a cui uno pneumatico può trasportare un carico corrispondente al suo indice di carico nelle condizioni specificate dal produttore del veicolo. La lettera indica la velocità massima a cui si può viaggiare, ma questa lettera non può essere inferiore a quella riporta sul libretto. È possibile invece montare pneumatici con un indice di velocità superiore.

In linea di massima è consigliabile eseguire il cambio gomme estate/inverno per avere gli pneumatici adatti ad affrontare al meglio le condizioni stradali dovute al clima. Le gomme estive sono progettate per viaggiare a temperature superiori a 7°, con una buona resistenza e una tenuta ottimale anche con asfalto rovente e, inoltre, sono meno rumorose alle medio-alte velocità e consumano meno rispetto alle invernali.