Caraglio, ultimi appuntamenti della stagione “Il teatro fa il suo giro – In riva ai monti”

I dettagli

Caraglio. Ultimi appuntamenti da non perdere per la rassegna “Focus Area Settimo” all’interno della stagione “Corpi Contundenti” del Teatro Civico Garibaldi a Settimo Torinese, e per la stagione “Il teatro fa il suo giro – In riva ai monti” di Caraglio, Busca e Dronero.
Ecco l’elenco completo:

Sabato 4 maggio 2019 alle 21 – Focus Arena Settimo

Infrangibili

con Patrizia Bardellotto, Enza Barresi, Anastasia Calzolaro, Gian Piero Canobbio, Mimmo Dicosta, Alessandra Elia, Nadia Forlin, Mauro Nas Naretto, Mariarosa Pecorino regia di Fulvia Beatrice Romeo. Compagnia Comme d’Habitude

“Infrangibili” è uno spettacolo che tenta in punta di piedi di entrare nel territorio atroce e silenzioso della violenza contro la Donna. Per farlo, abbiamo scelto di far parlare i corpi. Corpi feriti, usati, maltrattati, simili a bambole di pezza, a vestiti gettati per terra. Corpi svuotati in cui da qualche parte, però, continua a pulsare una piccola luce, un’anima infrangibile pronta a rinascere più forte di prima, con quella profondità e bellezza di cui solo i superstiti sono capaci. Un percorso di riappropriazione che nasce dall’incontro con altre donne, perché se è vero che nessuno si salva da solo, insieme, quello che sembrava impossibile si può realizzare.

Venerdì 10 e sabato 11 maggio 2019 alle 21 – Focus Arena Settimo

Ekpyrosis, ovvero le pietre di mia madre

con Lucio Barbati, Stefano Cerva, Anna Fantozzi, Mauro Pagliano, Francesca Scapola e Flavia Tironi drammaturgia di Marco Galati regia di Marco Galati e Luca Vonella. Associazione Foravia e Teatro a Canone

Prima assoluta

Le persone che amiamo e che ci hanno lasciato non sono più dov’erano ma sono sempre dove siamo noi. Tutti i ricordi sono però destinati a svanire nel tempo. Bisogna raccontarli a qualcuno prima che sia troppo tardi. La protagonista del nostro racconto usa le pietre per creare sentieri nel giardino della sua casa di campagna. Solo pietre bianche e azzurre.

Venerdì 3 e sabato 4 maggio 2019 – alle 21 al Teatro Civico di Caraglio

Fine delle trasmissioni
Monologo in 15 scene di e con Paola Saccoman in collaborazione con Maria Silvia Caffari e Paolo Quarta regia di Roberta Cavalleri. Teatrino al forno del Pane

Nella vita di chiunque può capitare che il punto di vista all’improvviso cambi, e trovandosi al di là di un confine scavalcato involontariamente, si debba vivere in un mondo che si credeva lontano, abitato da altre persone con un loro segreto che non osano confessare: un segreto di cui si fa fatica a pronunciare il nome, HIV. Alice si scopre sieropositiva, contagiata da chi le aveva promesso una vita di amore eterno. L’uomo amato l’ha tradita con una devastante menzogna, ha taciuto la verità sulla propria malattia. Sconvolti gli affetti, i rapporti con gli amici, il lavoro, Alice prova rabbia, paura, rancore, e protesta, ma mostra anche le sue fragilità, mentre cresce in lei la volontà di lottare. Il dialogo con sé stessa e con il suo compagno, non più in vita, si sciolgono in un abbraccio all’esistenza, da vivere con dignità. Alice vuol far sapere al mondo che si deve conoscere, per prevenire, ma anche, e soprattutto che oggi si può, grazie alle scoperte scientifiche, non più morire ma vivere pienamente il proprio diritto di amare e di essere amati.