Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Buscaja e la Bella Antilia ricevute a Bergamo dal Gioppino

Trasferta lombarda per il carnevale antiliese ieri domenica 31 marzo

Busca. Le maschere buschesi Buscaja e la Bella Antilia sono state in trasferta ieri, domenica 31 marzo, a Bergamo nel Ducato di Piazza Pontida, ricevute dalla maschera ufficiale il Gioppino, in occasione della tradizionale sfilata di Mezza Quaresima.

Nella città orobica tantissimi spettatori accorsi per applaudire i 2.500 figuranti del corteo allegorico. Le maschere buschesi ringraziano il Ducato di Piazza Pontida con il suo Duca Mario Morotti, e l’amico Raffaele Tintori in arte il Gioppino, nella tradizione bergamasca legata a tale manifestazone carnascialesca vi è stata nei giorni scorsi Ol Rasgàment de la ègia ossia la cerimonia con la quale il Ducato di Piazza Pontida intende far rivivere l’antica tradizione del rogo della strega, che nell’immaginario comune è rappresentata, appunto, come una brutta vecchia. Sulla ègia (la vecchia) ricadono tutte le negatività dell’anno, che saranno scongiurate con il rogo purificatore e con la successiva sfilata che porta tanta allegria e buonumore.

Gioppino è la tradizionale maschera bergamasca. La sua principale caratteristica fisica sono tre grossi gozzi, da lui chiamati le sue granate o coralli, che ostenta non come un difetto fisico, ma come veri e propri gioielli, faccione furbo, rubicondo, vestito di grosso panno verde orlato di rosso, pantaloni scuri da contadino e cappello rotondo con fettuccia volante, di mestiere fa il facchino e il contadino,Amante del vino e del buon cibo, si dichiara innamoratissimo della Margì. Bergamo inoltre è ricca di maschere celebri come Arlecchino, Brighella, ed altre meno conosciute come Mezzettino, Scapino, Pedrolino.

Grande accoglienza, per la quale ringraziano, per le maschere buschesi in questa giornata con la tradizionale sfilata di Mezza Quaresima.