Bra, i risultati delle Libellula

I dettagli

Più informazioni su

Ottima partenza per le Under 13 del Libellula Volley nella fase regionale campionato Fipav. Le braidesi hanno giocato con una incredibile grinta contro Isil Volley Almese vincendo 3-0. Il primo set vede le Libellule agguerrite e determinate. Giocano in modo ordinato e costante. Ottimo sia l’attacco che la difesa dove non viene dato spazio alle avversarie e chiudono 25-9. Stessa grinta anche nel secondo set che finisce 25-11. Nel terzo ed ultimo tempo qualche piccolo errore e qualche distrazione tra le fila braidesi non permette comunque alle almesi di rialzare la testa e il set è ancora a favore delle Libellule 25-17.

Per la Coppa Primavera Arancio CSI il Libellula Volley si confronta con il Volley Neive perdendo 3-0. Il primo set vede un sostanziale equilibrio tra le due squadre, ma alla fine a prevalere è il Neive. Il secondo tempo ricalca l’andamento del primo: equilibrio fino a metà, quando le braidesi smarriscono improvvisamente concentrazione e grinta e si chiude a favore del Neive 25-19. Terzo set ancora per le avversarie.

Nel campionato Fivap Under 12 l’undicesima giornata vede il Libellula Bra Junior confrontarsi con Pallavolo Libertas Borgo Blu e RS Volley Racconigi. Una trasferta complicata per le piccole Libellule dei coach Antonello Battaglino e Marta Miraglio: le braidesi non riescono ad aggiudicarsi nessun match. Nella partita contro il Borgo le braidesi partono sottotono nei primi due set e solo nell’ultimo riescono a giocare e aggiudicarsi il parziale. Contro il Racconigi le Libellule sono più agguerrite ma la maggior esperienza delle avversarie ha la meglio e la partita si chiude 0-3 per il Racconigi.

Nel campionato Fipav Under 14 il Libellula Volley Bra Bears si confronta e vince contro Tipolito Europa Lib Morozzo. Nell’ultimo appuntamento casalingo buona prestazione delle giovani braidesi che si impongono e fanno valere fin da subito la loro maggiore preparazione sia in attacco che in difesa. Obiettivo vittoria quindi raggiunto facilmente e ora le Bears attendono il risultato di Ubi Banca San Bernardo Cuneo per capire se il primo posto ora ben consolidato resta tale o dovranno cederlo alle cuneesi.

Nel campionato regionale Fipav Serie D il Libellula Volley Bra si confronta con BCC Surrauto Cervere, strappa un punto ma cede al tie break. I primi due set sono speculari: formazioni che procedono in parità fino a metà parziale, quando il Cervere preme sull’acceleratore lasciano le avversarie a 20 entrambe le volte. Sotto 2-0, l’esito sembra ormai certo, ma le Libellule non mollano e mettono in discussione il risultato. Ottima partenza per il terzo set che vede le braidesi prendere vantaggio e condurre il set, lasciando il Cervere a 22. Quarto tempo più combattuto, con scambi ed azioni lunghe: le squadre impattano sul 24 pari e sono le braidesi, con una zampata d’orgoglio a chiudere 27-25. Due pari, si va al tie break: ancora una gran partenza delle Libellule che mettono in difficoltà le avversarie e si portano in vantaggio. Al cambio campo sono ancore le braidesi a condurre. Ma il Cervere non ci sta e forzando il servizio riesce ad agguantare le avversarie: le squadre impattano sul 14 pari e questa volta è il Cervere a fare l’allungo finale.

Alla Libellula Arena è andata in scena la venticinquesima giornata del campionato di Serie C, nonché l’ultima partita della “regular season”. Le braidesi si sono confrontate contro il Teamvolley Novara, terza forza del girone. Le Libellule hanno saputo interpretare perfettamente la gara, arginando le avversarie, una squadra di altissimo calibro, anch’essa già qualificata ai playoff. Lasciata alle spalle la sconfitta contro l’Evo Volley, le braidesi sono entrare in campo nuovamente motivate. Con Garnero ancora non disponibile, ma in panchina a sostenere la squadra, il sestetto in campo è stato Rossana Cammardella al palleggio, Montà opposto, Martina e Conte al centro, Vinciarelli e Panetta in attacco ed Elisa Cammardella libero. La gara è intensa: primo set punto a punto fino al 15-14 quando le padrone di casa, scrollata la tensione, potenziano il servizio con un’ottima prova per Rossana Cammardella e migliorano la correlazione muro-difesa. Chiudono 25-20. Secondo set fotocopia del primo, le azioni si allungano ma le rossonere resistono e continuano a mettere a segno le azioni fondamentali. Sul 18-165 doppio cambio con Arione e Ghione rispettivamente al posto di Montà e Cammardella. Ed è proprio Arione con un ace a siglare il 25-19. Terzo set in discesa per le Libellule che conquistano definitivamente il primo posto. Top scorer della partita è Martina seguita da Montà.

Più informazioni su