Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Una strada in comune”, il tema del primo incontro di #Buscaguardalfuturo

"Il territorio" in tutte le sue forme e varietà, vale dire, il centro storico, le frazioni, la collina, la montagna e Valmala

Busca. Semplicemente ben riuscito il primo incontro di democrazia partecipata; infatti, mercoledì 13 marzo, casa Francotto era gremita di buschesi che hanno partecipato al primo incontro organizzato dell’associazione #Buscaguardalfuturo.

Il tema cardine è stato “il territorio” in tutte le sue forme e varietà, vale dire, il centro storico, le frazioni, la collina, la montagna e Valmala.

La serata è stata moderata dal giornalista televisivo Giulio Botto di Telecupole. Al tavolo dei relatori il coordinatore dell’associazione, Flavio Peano, ed il sindaco di Busca, dott. Marco Gallo.

Dopo una breve presentazione delle finalità dell’associazione da parte di Flavio Peano, la parola è passata al sindaco di Busca che ha ampiamente illustrato i lavori effettuati, in cantiere ed in fase progettuale realizzati dall’attuale maggioranza.

La parola, quindi, è passata al pubblico che, recependo in pieno la finalità dell’incontro, ha esposto suggerimenti e proposte da inserire nel programma elettorale; questo, quindi, è un chiaro esempio concreto e reale di democrazia partecipata fulcro dell’associazione.

In estrema sintesi sono emerse proposte e suggerimenti per migliorare piazza e parcheggi in frazione Castelletto, viabilità ed illuminazione pubblica in varie frazioni e la necessità di effettuare un sistema di controllo per l’accesso ai cassonetti dei rifiuti urbani nelle frazioni per poter cogliere in fragrante coloro che, anche da altri comuni, utilizzano in modo improprio tali contenitori.

Per il centro cittadino abbattimento delle barriere architettoniche pubbliche e private in modo da rendere più fruibile i locali pubblici anche da tutti i buschesi, anche  meno fortunati che utilizzano una sedia a rotelle; sistemazione e migliorie dei parchi giochi cittadini.

Suggerimenti anche per una miglior fruibilità del sito web istituzionale e realizzazione del ticketing.

A Valmala, considerata la particolare esposizione geografica, la realizzazione di una casa polifunzionale con punto di osservazione astronomico.

Idee e suggerimenti anche per la realizzazione di piste pedonali e ciclabili tali da realizzare percorsi turistici, sportivi ad hoc.

“Son estremamente soddisfatto – dichiara Flavio Peano coordinatore dell’associazione – una serata costruttiva che ci fa capire quanta sia la voglia dei cittadini di partecipare in modo attivo alla vita politica ed amministrativa della nostra città. Questa sera abbiamo visto un vero “laboratorio di idee” in linea con i nostri principi associativi”.

I successi incontri saranno:

Martedì 19 marzo – I servizi. Vivere protetti. Ambiente, sicurezza, istruzione, sanità, sociale, cultura, viabilità, trasporti, sport

Martedì 26 marzo  – Le persone. Una comunità in cammino. Famiglie, giovani, disabili, anziani

Martedì 2 aprile – Il lavoro. Una società in sviluppo. Agricoltura, artigianato, commercio, turismo, industria