Quantcast

Libellula Volley, serie C: primo tie break della stagione, vittoria ed allungo in classifica

. Nuovamente in campo le braidesi sono concentratissime, danno fondo alle ultime energie rimaste

Più informazioni su

Cuneo. Un pomeriggio difficile per le Libellule in casa del Mercatò Cuneo sabato 16 marzo. Le padrone di casa provengono da una striscia positiva e le squadre di coach Conti sono sempre giovani e fanno un girone di ritorno molto aggressivo. Le Libellule arrivano a questo incontro dopo una settimana di allenamenti “decimati”, con influenze, infortuni, assenze per altri motivi e richiedono la convocazione di un terzo palleggio, Chiara Cavallero, classe 2003, al suo esordio in C. Il sestetto schierato in campo è formato da Nicole Arione al palleggio, Chiara Martina e Stefania Garnero al centro, Alice Panetta e Cristina Vinciarelli in banda, Alessia Ghione all’opposto, Elisa Cammardella libero.

Due giocatrici sono in campo con l’influenza. Parte il primo set ed è subito Cuneo. Le cuneesi aggrediscono la partita con la determinazione di chi sente di avere una grande opportunità. Il distacco diventa subito abissale. Le Libellule non riescono a reagire in nessuno dei fondamentali, anzi il set vede errori di ingenuità non consoni ad una capolista. Dal 16-9 si passa ad un 22-11 senza alcuna reazione. Il coach tenta di ribaltare la situazione con i time out e qualche cambio: fuori Arione e Ghione, dentro Rossana Cammardella ed Abrate, ma il set precipita al fondo senza miglioramenti e si chiude 25-11. E’ il risultato peggiore dell’anno subito dalle Libellule in un set. Cambio campo, il coach sale in cattedra, infonde coraggio alle ragazze e il sestetto iniziale rientra in campo. Le Libellule ricordano di essere in cima alla classifica: migliora la ricezione e il gioco comincia a girare.

Meno errori e si comincia a prendere il largo: le Libellule impongono il loro ritmo ed una certa supremazia. Niente a che vedere con il gioco fluido di sempre, ma quanto basta per mettere sotto le giovani cuneesi. Alessia Ghione comincia a prendere coscienza delle proprie possibilità ed inizia a siglare punti per un tabellino che a fine partita recherà ben 12 punti. Prova corale con il contributo lucido di una Panetta sempre più costante nelle sue prestazioni e di una Martina che, sebbene febbricitante, sarà a fine partita ancora una volta la top scorer del match. E’ un set sudato che si chiude a favore delle braidesi 20-25. Terzo set e si torna sul campo iniziale e di nuovo in parità. Il set sembra prendere lo stesso ritmo del secondo, con una prevalenza delle Libellule leggermente più sfumata, non riescono a mantenere il paio di punti di vantaggio fino al 19-21. Poi qualcosa si inceppa, tornano gli errori ingenui che tolgono la sicurezza a tutto il gruppo e le cuneesi danno la zampata finale: 25.22 e le padrone di casa sono in vantaggio per 2-1.

Nella pausa coach ed atlete in panchina si stringono attorno al sestetto ed infondono fiducia alle sei cui tocca tener alto il vessillo della capolista. Si torna in campo e nulla possono le ragazze in rosso di Cuneo contro un’abilità corale: le Libellule scappano subito: 4-10, 7-13, 8-19. Il set si chiude 12-25 e le Libellule ritrovano la parità e soprattutto trovano il primo tie-break della stagione. Nuovamente in campo le braidesi sono concentratissime, danno fondo alle ultime energie rimaste. Si cambia 5-8 poi il 10-15 finale che premia la capacità di un gruppo coeso e di un coach che ha saputo mantenere le ragazze sempre in gara. Le Libellule continuano a dominare la vetta della classifica guardano alla seconda che è sette punti sotto. Prossima sfida sarà sabato 23 marzo alle 20,45 alla Libellula Arena contro il Novi Pallavolo.

Più informazioni su