Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Buongiorno di Cuneo24

ggi si celebra la giornata internazionale della donna, il Woman's Day o, più comunemente, la festa della donna a commemorazione del tragico evento del 1908 quando in una fabbrica di New York 129 donne persero la vita a causa di un incendio

Cuneo. Il sole è sorto alle 6:51 e tramonta alle 18:30. Durata del giorno undici ore e trentanove minuti.

Santi del giorno
San Giovanni di Dio, religioso, è il protettore di malati, infermieri, medici, cardiopatici, librai, rilegatori di libri e ospedali.
San Litifredo di Pavia, vescovo.
San Ponzio di Cartagine, diacono.

Avvenimenti
1817 – La borsa di New York, fondata in questo giorno, è l’ombelico degli affari finanziari del pianeta, ha una storia legata a filo doppio con la strada su cui si affaccia. Si cominciò a vendere e comprare ogni cosa in un piccolo bar, per finire con operazioni miliardarie in grado di condizionare i mercati di tutti paesi. Dal 1792 nella “Grande mela” mercanti e agenti di cambio, riuniti in un’associazione, si davano appuntamento al Tontine Coffee Bar, un noto locale all’angolo tra Water Street e Wall Street, per vendere e comprare ogni tipo di merce. La celebre via, a quei tempi, non aveva ancora assunto il marcato profilo finanziario che la contraddistingue ai giorni nostri. Per i newyorchesi era semplicemente la “strada del muro”, ossia della cortina di cemento innalzata dagli Olandesi per difendere il confine settentrionale di New Amsterdam (antico nome di New York) dagli indiani. Via via che aumentavano le contrattazioni il bar diventava sempre più inadatto a supportare quel tipo di attività; per cui si rese indispensabile l’individuazione di una sede più ampia, unitamente a una migliore organizzazione dell’associazione. Si giunse così, con l’approvazione dell’atto costitutivo del “New York Stock & Board Exchange” , alla nascita della prima borsa statunitense.
1908 – Con la Prima guerra mondiale alle battute finali, il mondo fu sconvolto dalla più grave forma di pandemia che l’umanità abbia conosciuto: l’influenza spagnola! Chiamata “spagnola” per via del fatto che i primi a lanciare l’allarme furono i giornali spagnoli, liberi dalla censura militare imposta dagli eventi bellici. Il primo caso accertato venne registrato a Campo Fuston, in Kansas. Responsabile del contagio il virus H1N1, che innescava una reazione eccessiva del sistema immunitario, provocando l’accumulo di sangue nei polmoni e una morte dolorosa e fulminea. I sintomi comuni dell’influenza erano tosse, dolori lombari e febbre ma all’inizio venne sottovalutata nella sua gravità.
1908 – A New York 129 operaie di una fabbrica tessile scioperarono per ottenere condizioni di lavoro dignitose. Lo sciopero si protrasse fino a quando il proprietario della fabbrica chiuse le porte per evitare che le donne uscissero in strada a protestare. Un incendio doloso scoppiò nella struttura e le donne morirono. Oggi si celebra la giornata internazionale della donna, il Woman’s Day o, più comunemente, la festa della donna a commemorazione di questo tragico evento.
Con il tempo anche in Italia si è diffuso l’uso della commemorazione, associandolo al simbolo del riscatto femminile.
1987 – Viene registrato l’ultimo episodio della famosissima serie televisiva statunitense A-Team.

Nati in questo giorno
Antonello Venditti – Compie 70 anni il cantautore romano doc che, con trenta milioni di album venduti, è uno tra i più prolifici a livello nazionale e le sue canzoni hanno accompagnato una generazione.
Bruno Pizzul – Storico commentatore sportivo della RAI, la sua voce ha fatto da colonna sonora alle gesta calcistiche dei club di serie A e della Nazionale. Festeggia oggi 81 anni.

Eventi sportivi
1925 – Il primo campione di hockey su ghiaccio. L’incontro di hockey su ghiaccio, presso il Palazzo del Ghiaccio di Milano, tra l’Hockey Club Milano e il Gruppo Sportivo Dolomiti di Cortina d’Ampezzo è terminato con il risultato di 9 a 0, decretando l’assegnazione ai lombardi della Coppa Cinzano. Nel 1927 a questa vittoria è stato attribuito, retroattivamente, il valore di conquista del primo titolo nazionale italiano.

Proverbio / Citazione
Chi nel Marzo non pota la sua vigna, perde la vendemmia.
“Le donne sono una vite su cui gira tutto.” Lev Tolstoj