Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifreddo, niente Tasi e buono mensa a 3,5 euro anche nel 2019

Il piccolo comune della Valle Po risulta sempre uno dei comuni dove si tassa meno i cittadini

Rifreddo. Il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2019. Un documento che conferma il piccolo comune della Valle Po continuerà ad essere uno dei comuni dove si tassa di meno i cittadini e uno dei pochissimi dove l’odiata non viene applicata. Un mezzo miracolo che ripete ormai da 5 anni e che è stato possibile grazie alle drastiche riduzioni di spesa corrente ad una continua ed attenta gestione delle risorse. Entrando più nei dettagli del bilancio si può poi vedere che sul lato investimenti sono stati stanziati i fondi per: completare i lavori sulla “Cittadella degli anziani”, attuare un programma di manutenzione straordinaria delle strade e la riqualificazione del verde pubblico, nonche per completare l’efficentamento energetico degli edifici delle scuole comunali e della palestra.

“Ci fa piacere – commenta il primo cittadino Cesare Cavallopoter anche per il 2019 esentare i nostri cittadini dal pagamento della Tasi e poter garantire alle famiglie con bimbi piccoli un buono mensa ad un costo tra i più bassi della Provincia ma soprattutto siamo orgogliosi di poter fare questo mantenendo un risultato di bilancio positivo senza l’utilizzo degli oneri di urbanizzazione. Un fatto importante perché ci consentirà di utilizzare gli stessi per gli investimenti di cui abbiamo bisogno. Se poi, come pare, finalmente anche lo Stato ci darà una mano con qualche risorsa ed abolendo definitivamente i lacci e lacciuoli come il pareggio di bilancio allora sicuramente potremo toglierci qualche bella soddisfazione”.