Quantcast

In Val Stura si conclude la 30^ “Settimana bianca dei Ragazzi di Cesare” foto

Sulle piste del Centro Fondo di Festiona cinque giorni, dal 18 al 22 febbraio, dedicati all’insegnamento dello sci di fondo alle persone diversamente abili

Demonte (Festiona). Si conclude oggi la “Settimana bianca dei Ragazzi di Cesare”, iniziata lunedì 18 febbraio sulle piste del Centro Fondo di Festiona, organizzata dall’A.S.D. Valle Stura Sport di Demonte, con la collaborazione del Lions Club Cuneo e della Scuola Sci Valle Stura: cinque giorni dedicati all’insegnamento dello sci di fondo alle persone con disabilità.

La manifestazione nacque, trent’anni fa, da un’idea del maestro di sci Cesare Picollo: egli fu particolarmente colpito dall’immagine di un disabile che stava imparando a sciare sul Passo Tonale e pensò di trasferire questa esperienza sulle piste di casa. Dall’edizione 2013, dopo la sua scomparsa, l’iniziativa è diventata “La settimana bianca dei ragazzi di Cesare”, per non dimenticare il fondatore.

I contributi del Lions Club Cuneo, Borgo San Dalmazzo e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo supportano l’iniziativa. Da molti anni, grazie ai maestri della Scuola sci Valle Stura specializzati nell’insegnamento a disabili fisico/mentali, si portano avanti la diffusione e il perfezionamento dello sci di fondo con particolare riferimento a questa categoria di persone.

Quest’anno i ragazzi che hanno partecipato alla settimana bianca sono stati più di ottanta, tutti affetti da disabilità fisico/mentali di differente natura: circa la metà dei partecipanti provenienti in Valle Stura da diverse regioni del Nord d’Italia, seguiti da familiari, educatori e accompagnatori; altri provenienti dai centri diurni della Granda per unirsi al gruppo sulle piste e per i momenti di festa.

A loro disposizione le attrezzature specifiche di cui dispone la scuola di sci di Festiona e 15 maestri specializzati nell’insegnamento a persone con disabilità, supportati da volontari ed accompagnatori.

Per l’edizione 2019 erano presenti anche 12 allievi maestri del corso di formazione Maestri di sci 2019 della Regione Piemonte che, in questi giorni hanno effettuato il tirocinio della parte relativa al tema sci fondo/disabilità.

Dopo la giornata sulle piste il gruppo di radunava presso il Ristorante “Il Fungo Reale” per la cena e la serata proseguiva con musica e momenti di aggregazione. Nella serata di martedì 19 febbraio presso il sopracitato ristorante, si è tenuta la tradizionale cena con il saluto del presidente del Lions Club di Cuneo e gli organizzatori dell’A.S.D. Valle Stura Sport a tutti i soci Lions Club, i governatori e le molte autorità del territorio.

Stamattina, 22 febbraio, si concluderà la manifestazione con la consueta “gara” di fine settimana bianca nella quale tutti i ragazzi sugli sci e sugli slittini calzeranno un pettorale e si cimenteranno su un percorso uguale per tutti.

Al termine della “competizione” dove risulteranno tutti vincenti, si terrà la premiazione con riconoscimenti per tutti i partecipanti e i successivi saluti. Lo staff della Valle Stura Sport e il presidente del Lions Club Cuneo Michele Gerardo ringraziano per la loro collaborazione il Lions Club Cuneo, il Lions Club Borgo San Dalmazzo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, il comune di Demonte, il Centro Fondo di Festiona, la Scuola sci Valle Stura e la ditta F.lli Serra che permettono la realizzazione dell’evento.