Quantcast

Il sindaco di Bra è vice presidente delle Città per la Fraternità

Rinnovo delle cariche nell’ambito della decima Assemblea dell’associazione

Più informazioni su

Bra.  Bruna Sibille è stata nominata vice presidente dell’associazione Città per la Fraternità. L’incarico è stato formalizzato sabato 16 febbraio 2019 nell’ambito dell’Assemblea nazionale svoltasi a Santa Maria Capua Vetere in occasione del decennale della nascita del movimento, che vede la città della Zizzola tra i soci fondatori.

Il rinnovo delle cariche dell’Assemblea, a cui ha partecipato in rappresentanza del territorio la consigliera comunale delegata Marina Isu, ha visto l’elezione a presidente di Stefano Cardinali, uno degli iniziatori dell’Associazione, e in qualità di vice presidente, insieme a Bruna Sibille, Stefania Proietti, sindaco di Assisi.

L’incontro è stato anche l’occasione per un produttivo confronto tra le amministrazioni dei Comuni associati sul tema della fraternità e sulla necessità di mettersi in gioco, in una produttiva sinergia finalizzata a favorire la cultura dell’incontro. Durante la giornata si è svolto il convegno “Fraternità tra utopia, profezia e realtà”, con interventi a cura del politologo Antonio Maria Baggio e del filosofo Aldo Masullo, ed è stato consegnato il premio “Chiara Lubich Città per la Fraternità” alla Città di Alghero, per aver “voluto reagire e denunciare con forza la questione delle donne vittime di violenza e per essersi stretta intorno ai due bambini rimasti orfani della mamma Michela, vittima di femminicidio”, attraverso una “adozione di cittadinanza” e l’istituzione di un Fondo di sostegno a garanzia del futuro dei due piccoli.

Più informazioni su