Quantcast

 Il gruppo le Nuvole di Savigliano da applausi all’Hotel des Anglais di Sanremo fotogallery

I ragazzi disabili hanno presentato insieme al cantante Shy il balletto della canzone "Sorrisi" scritta appositamente per loro. Alla presentazione anche il gruppo dei "Sosia d'Italia"

Sanremo.   Il gruppo le Nuvole di Savigliano è nella Città dei Fiori in occasione del Festival della canzone italiana. Il gruppo di disabili, fondato da Isabella Beranrdo, è attualmente nella città ligure alle prese con il balletto che è stato presentato oggi pomeriggio presso lo storico Hotel Des Anglais insieme alla canzone “Sorrisi” scritta appositamente per loro dal rapper Shy. L’evento è stato promosso e patrocinato dall’Associazione culturale “I Colori della Gioia” e dalla sua presidente Gioia Lolli.

le nuvole a sanremo

A fare da supporto scenografico al gruppo le Nuvole durante la performance nel Salone delle Feste dell’Hotel Des Anglais,  il gruppo dei Sosia d’Italia guidati da Miranda Giuffrè, sosia italiana di Liz Taylor.

Durante la settimana del Festival i ragazzi dell’Associazione “le Nuvole”, un gruppo composto da 11 persone, di cui 8 disabili, avranno a disposizione a “Casa Sanremo” uno specifico stand nel quale potersi liberamente esibire in qualsiasi momento, mentre per loro è stata anche organizzata da Miranda, Liz, una serata al ristorante Stra-ordinario per venerdì 8 febbraio e predisposta una loro partecipazione – presso il Teatro Ariston nel pomeriggio di sabato 9 febbraio – alla trasmissione televisiva Rai.

Isabella Berardo, presidente e linfa vitale del gruppo, nonstante l’influenza, è lì a sostenere i “suoi” ragazzi e affida a un post quello che gli passa per la testa di questo bel momento:

“Sto pensando a tutto e a niente. La mia salita è iniziata 10 anni fa circa ed è stata impervia, nessuno credeva in quello che stavo facendo, in quello in cui credevo, nonostante tutto ho continuato la mia salita non mollando mai. Un’associazione che si occupa di tempo libero di ragazzi diversamente abili, ma per favore… questo era quello che spesso mi sentivo dire… A livello statale nessun aiuto, ma nonostante tutto io e la mia equipe ci siamo organizzati per recuperare fondi senza pesare troppo sui genitori. Il proporre oggettistica nelle pizzerie ad offerta libera sempre con ricevuta, ha permesso ai nostri ragazzi di sognare, ci permetterà di portarli a Sanremo e noi tutti siamo fieri. I nostri ragazzi potranno dormire nell’hotel con i cantanti, cenare dove cenano loro e proporre cantando e ballando una canzone creata da Shy e il suo team per noi. Un enorme sogno che per questi ragazzi non è fattibile, loro non sono degni. Il gruppo le Nuvole non è così, io non sono così,il mio team non la pensa così. I ragazzi vivranno una settimana magica e tutto questo grazie alla gente che ha creduto in me in passato ed ora”.