Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cuneo-Ventimiglia, Balocco incontra Tabarot: “Insieme per un rilancio della linea”

Condivisa l'intenzione di scrivere a entrambi i governi, RFI e RFF: "chiedere quali siano gli interventi ed i tempi necessari per la messa in sicurezza definitiva (elettrificazione compresa)"

Marsiglia. Questa mattina l’incontro tra Francesco Balocco e Philippe Tabarot, entrambi assessori ai trasportisul futuro della linea Cuneo-Ventimiglia-Nizza. Da entrambe le parti l’intenzione di migliorare i collegamenti tra Piemonte, Région Sud (PACA) e Liguria, attraverso un piano di investimenti e collaborazione al fine di migliorare il servizio ferroviario esistente.

“Abbiamo condiviso la necessità di una posizione comune sui temi che riguardano i collegamenti tra le due regioni – ha dichiarato l’assessore Baloccoin Particolare sulla linea Torino-Cuneo-Ventimiglia-Nizza della quale quest’anno ricorre il 40° anniversario della riapertura, un’occasione per rilanciare iniziative congiunte per il potenziamento dell’infrastruttura e del servizio, anche attraverso la creazione di un comitato d’onore che coinvolga i presidenti delle tre regioni (Liguria compresa).

“Abbiamo convenuto sull’esigenza di chiudere al più presto la trattativa per il rinnovo della convenzione del 1970 – continua – chiedendo che la gestione dell’infrastruttura sia affidata ad un unico soggetto che se ne faccia carico in toto”.

Adottata anche la decisione di scrivere ai governi e ai gestori RFI e RFF, “per chiedere quali siano gli interventi ed i tempi necessari per la messa in sicurezza definitiva, (elettrificazione compresa), per poter svolgere il servizio sulla base di un modello di esercizio in grado di realizzare collegamenti veloci tra Torino e Nizza anche in esito a studi congiunti che ne definiranno le caratteristiche”.

Sulla questione dei 10km/h, l’assessore Tabarot ha assicurato che a partire dal 14 aprile i tecnici di SNCF interverranno nella galleria Paganini al fine di ripristinare i 40km/h. “I lavori dureranno 3 settimane senza interruzione del servizio. La pessima notizia è che per il consolidamento definitvo della galleria Paganini e di altre due gallerie, secondo SNCF, serviranno dai 15 ai 25 milioni” commenta Balocco.

Trattato anche il tema della viabilità stradale: “Sul colle di Tenda stradale si è espressa la comune preoccupazione per la situazione di stallo che si è creata con le difficoltà al subentro e la decisione di ANAS di verificare giuridicamente la possibilità di affidare i lavori al consorzio Edilmaco escludendo la parte dell’ATI considerata più a rischio. Tabarot ha lasciato la riunione per recarsi a Digne dove è avvenuto il grave incidente nella galleria della linea Nizza-Digne e per il quale ho espresso cordoglio e vicinanza”.