Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caraglio, presentato “Sconfinamenti”, il documentario della valle Gesso

Il film-documentario che va oltre i confini territoriali, parlando con il linguaggio del cuore.

Caraglio. E’ stato presentato ieri sera in anteprima il film-documentario “Sconfinamenti. Storie di confine dalla Valle Gesso” al cinema Ferrini.

Il primo prodotto cinematografico dell’associazione Contardo Ferrini di Caraglio è giunto a compimento, con il progetto “Sconfinamenti”. Sette racconti della Valle Gesso che hanno preso forma grazie alla regia di Erica Liffredo che, assieme ai collaboratori dell’associazione, hanno selezionato le storie, le testimonianze e ricercato i documenti originali. Un lavoro minuzioso, sostenuto da Regione Piemonte e Cassa di Risparmio di Cuneo e Torino, che ha coinvolto anche emotivamente gli addetti ai lavori.

In circa mezz’ora di documentario, sono stati presentati diversi aspetti della valle Gesso: quello storico, con il racconto degli ebrei di Saint Martin Vesubie, quello infrastrutturale con la costruzione della centrale idroelettrica dell’Enel a Entracque e quello naturalistico, con un personaggio importante per la valle: il lupo.

“Queste storie hanno tutte in comune uno sconfinamento, inteso come andare fuori dai canoni territoriali per dare voce ad un linguaggio più importante, quello delle emozioni – ha commentato la regista Erica Liffredo – mentre stavamo girando le riprese ci siamo imbattuti in storie sempre nuove che meritano di essere approfondite, perché le nostre valli devono essere valorizzate”.

Il progetto si è inoltre sviluppato nella forma di ‘contest fotografico’ nazionale: sono stati selezionati cinque fotografi da tutta Italia per soggiornare una settimana in valle al fine di osservare con occhio critico i nostri paesaggi.

 

Il documentario verrà presentato a Valdieri il 23 febbraio alle 21 nella sede “Aree Protette Alpi Marittime” (piazza Regina Elena, 30) e questa sera (sabato 9 febbraio) alle 17:30 al Film Commission Torino.