Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Buongiorno di Cuneo24

Oggi è l’Epifania che ricorda l’arrivo dei Re Magi guidati dalla stella cometa alla grotta di Gesù. Come i Re Magi portarono dei doni, così si rinnova la festa ogni anno con i doni per i più piccolini! E chi porta i regali il giorno dell’Epifania? La Befana! La vecchietta brutta ma buona che vola su una scopa e porta i doni ai bimbi buoni e dolcetti nella calza o carbone ai bimbi cattivi!

Più informazioni su

Cuneo. Il sole è sorto alle 8:04 e tramonta alle 17:06. Durata del giorno nove ore e due minuti.

Santi del giorno
Epifania del Signore

Avvenimenti
1907 – Maria Montessori apre la sua prima scuola e centro di cura per la classe operaia a Roma.
1912 – Wegener espone la teoria della deriva dei continenti. Il geologo, esploratore e meteorologo tedesco Alfred Wegenerespose, in un incontro al museo Senckenberg di Francoforte, una delle più geniali intuizioni scientifiche del XX secolo: centinaia di milioni di anni fa la Terra era formata da un unico continente, poi smembratosi in più parti andate alla deriva. La teoria aprì la strada alla geologia moderna.
1926 – Dalla fusione delle compagnie aeree Deutsche Aero Lloyd e Junkers Luftverkehr nasce la Lufthansa.
2001 – Al Gore, in qualità di Presidente del Senato, certifica che George W. Bush è il vincitore delle elezioni presidenziali statunitensi.

Nati in questo giorno
Nek – All’anagrafe Filippo Neviani è un pezzo del pop made in Italy, dall’alto degli oltre otto milioni di dischi venduti nel mondo. Compie oggi 47 anni.
Adriano Celentano – Festeggia oggi 81 anni il molleggiato, una delle voci più belle in assoluto della musica italiana, oltre che l’artista italiano con le più alte vendite di dischi (con circa 150 milioni di dischi venduti, a pari merito con Mina).

Eventi sportivi
1911 – La Nazionale in campo con la maglia azzurra. In molti campi, determinati colori sono tradizionalmente abbinati a elementi o aspetti della natura: il giallo al sole, l’azzurro al mare, l’arancione al tramonto e così via. Si potrebbe pensare che l’azzurro sia stato da sempre il colore della maglia della Nazionale di calcio italiana. Invece dall’esordio contro la Francia, il 15 maggio 1910, l’Italia, in attesa di decidere il colore o perché più economica, ha indossato una maglia bianca, con la possibilità per gli atleti di scegliere il colore dei pantaloncini. Solo in occasione dell’amichevole con l’Ungheria, il 6 gennaio 1911, i calciatori scendono in campo con una maglia azzurra, che da quel momento, pur variando nelle tonalità e nei materiali, con il passare dei decenni e dei produttori, resterà l’inconfondibile colore che, più di tanti discorsi politici e sociali, unirà gli italiani, negli stadi, nelle piazze, davanti ai televisori, ovunque siano sulla Terra.

Proverbio / Citazione
L’Epifania tutte le feste le porta via.
“Nella vita c’è chi sa e chi non sa. Io sa.” Adriano Celentano.

Più informazioni su