All’Open Baladin di Cuneo con il Leo Club Busca e Valli foto

Terza edizione del Service Baladin 4 Leo al via il 18 e 19 gennaio quando, per ogni Birra Media Nazionale venduta, il Baladin donerà 1 € per l'acquisto di materiale didattico alle scuole di San Damiano Macra

Più informazioni su

Cuneo. I Leo Club sono l’associazione giovanile del Lions Clubs International, articolata in Club. Il Leo Club Busca e Valli è uno dei circa 300 club italiani che si prefiggono come scopo quello di promuovere tra i giovani attività di servizio civico.

Anche per il 2019 il Leo Club Busca e Valli e il Baladin Cuneo collaborano per le scuole del territorio. In ben tre occasioni differenti, per ogni Birra Media Nazionale venduta, il Baladin donerà 1 € per l’acquisto di materiale didattico.

Daniele Armando, presidente del Leo Club Busca e Valli, ci ha illustrato l’iniziativa: “Il Service Baladin 4 Leo quest’anno raggiunge la sua terza edizione. Il format sarà un pochino diverso, in quanto nelle prime due edizioni eravamo organizzati con una settimana al Baladin e una settimana al Baladin sul viale degli Angeli, mentre quest’anno abbiamo deciso di organizzarci su tre week end uno per mese tra gennaio e marzo. Rimasto invariato il fatto che per ogni birra media, venduta in quelle giornate, di un tipo scelto insieme al Baladin ci viene devoluto 1 €. Ogni anno inseriamo anche un evento culturale aperto a tutti. L’anno scorso abbiamo avuto la presentazione di un libro, mentre quest’anno avremo una mostra di fotografia di giovani ragazzi cuneesi.

I week end interessati dall’iniziativa sono il 18 e 19 gennaio, il 15 e 16 febbraio, il 7, 8 e 9 marzo. In concomitanza con l’ultimo weekend, giovedì 7 marzo alle 20.30,  sarà inaugurata anche la mostra del Progetto HAR – Fotografia “Giovani e scattanti”. 12 giovani fotografi cuneesi presenteranno i propri progetti al pubblico; la mostra sarà visitabile in birreria dal 7 al 10 marzo.

Come associazione siamo appunto Busca e Valli – continua Armando – e cerchiamo di coprire i bisogni delle realtà locali di nostra competenza che sarebbero Busca, valle Grana, valle Maira, Centallo e Cervasca. Essendo tutti giovani under 30, con questo Service, abbiamo deciso di concentrarci in modo particolare sulle scuole, realtà sempre più bisognose a seguito dei numerosi tagli. Con il ricavato delle prime due edizioni abbiamo comprato materiale scolastico per le elementari di Caraglio, Cervasca e Villafalletto. Mentre con un altro evento abbiamo donato giochi alla scuola Materna di Busca. Per coprire tutto il territorio di nostra competenza quest’anno abbiamo deciso di dirigere la nostra attenzione anche alla Valle Maira e abbiamo individuato la scuola di San Damiano Macra come beneficiaria del nostro Service.”

L’intero ricavato sarà completamente devoluto. La scelta di donare tutto ad un’unica scuola è dettata dallo scopo finale che questa sia effettivamente di aiuto all’istituto.  “Penso che una donazione debba servire veramente, non spezzettare in tanti contributi senza una vera utilità. Inoltre questo è un po’ il nostro marchio di fabbrica e vorremmo continuarlo a replicare sempre con l’aiuto del Baladin.” conclude Armando.

Più informazioni su