Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutti pazzi per le Alpi cuneesi

Al Centro Informazioni della Centrale idroelettrica “Luigi Einaudi” di Entracque è stata presentata alla stampa la stagione sciistica cuneese 2018/2019

Entracque. “La provincia di Cuneo è una terra ricca che ha delle potenzialità incredibili dal punto di vista turistico che, negli ultimi anni, si stanno trasformando in numeri sempre più importanti, sia per quanto concerne le presenze, sia per quanto riguarda il reddito prodotto. L’industria del turismo genera posti di lavoro in aree difficili come le valli e la montagna, è un industria green e produce valorizzazione delle radici culturali. Al suo interno, il sistema neve, rappresenta un mercato storico che, grazie ai milioni di euro investiti dalla Regione in coordinamento con la Provincia di Cuneo e con Cuneo Neve (l’associazione delle industrie della neve), quest’anno si è ammodernato ulteriormente. Confidiamo che tutto questo generi ancora più qualità a e soddisfazione per i turisti che vengono a trovarci”. Così a Cuneo24, il presidente della provincia di Cuneo e sindaco di Cuneo, Federico Borgna, a margine della presentazione alla stampa della stagione sciistica cuneese 2018/2019 avvenuta nella serata di ieri presso il Centro Informazioni della Centrale idroelettrica “Luigi Einaudi”.

presentazione stagione sciistica cuneese 2018/2019 entracque

Ad aprire i lavori, il presidente dell’ATL del Cuneese, Mauro Bernardi: “Le montagne di Cuneo sono un gioiello incastonato tra le Alpi ed il mare, dove ogni attività sportiva è praticabile. Dal cicloturismo, alla MTB, dall’escursionismo all’arrampicata, sino alle attività invernali quali lo sci da discesa, il fondo, lo sci escursionismo, lo sci alpinismo, il freeride, lo snowboard e le arrampicate su ghiaccio. Un vero paradiso per gli amanti dello sport e della natura incontaminata. Dalla Valle Po, con la cima del Monviso che svetta con i suoi 3.841 m, alla Val Tanaro, venti vallate si aprono a raggiera intorno alla splendida città capoluogo, alla città dal sapore medievale Saluzzo ed alla barocca Mondovì, offrendo panorami mozzafiato, borghi alpini autentici ed accoglienti, centri storici e moderne strutture ricettive. “15 le stazioni sciistiche delle Alpi di Cuneo, con 20 centri fondo, per un totale di oltre 350 km per lo sci alpino e 280 km per lo sci nordico: questo il grande patrimonio che ci fa brillare candidandoci a meta sciistica invernale sul mercato internazionale” 

Alla presenza del Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, del Vice Presidente nazionale FISI Pietro Marocco e di numerose autorità, l’ATL del Cuneese e Cuneo Neve hanno descritto le principali novità della stagione 2018/19, prima tra tutte la realizzazione di una nuova seggiovia quadriposto ad Artesina, la Rocche Giardina (1600-1950) LEITNER che servirà, in sostituzione della sciovia costruita negli anni ’70, la pista sottostante lunga 1800 con un dislivello di 350 metri oltre a migliorare la fruibilità del collegamento con Prato Nevoso.

Così, Chiamparino ai nostri microfoni: “Siamo qui stasera in una delle più grandi centrali idroelettriche delle nostre Alpi: un segnale della metamorfosi degli ultimi decenni in quelle valli dalle quali un tempo si fuggiva e che oggi tornano ad essere attrattive a livello internazionale. Le buone politiche devono saper accompagnare la visione, la capacità di fare ed il coraggio degli imprenditori, così come Regione Piemonte abbiamo cercato e cerchiamo di accompagnare la lungimiranza che in ambito turistico tanti imprenditori stanno dimostrando di avere. Sci, cultura, enogastronomia, natura: tutta una serie di elementi importanti che hanno fatto sì che Lonely Planet inserisse il Piemonte tra le 10 regioni mondiali da visitare nel 2019. Le Olimpiadi 2006 sono state naturalmente una vetrina importantissima per la visibilità della nostra regione, ma se non ci fossero stati tanti bravi imprenditori in grado di sfruttare questo fattore,  non ci sarebbe stato il balzo turistico che ha fatto il Piemonte. Noi abbiamo cercato di sostenere tutto questo con i tanti fondi che abbiamo messo a disposizione in questi anni. 

Sebbene alcune tra le principali realtà sciistiche abbiano già aperto i tornelli, l’inizio ufficiale della stagione sciistica si avrà con il fine settimana dell’Immacolata con la serata Open Season a Prato Nevoso, venerdì 8 dicembre: l’ospite speciale sarà il rapper e cantautore J-Ax. Le iniziative proseguono con i mercatini sulla neve, gli eventi natalizi con il Presepe Vivente di Pianvignale, il Capodanno in piazza a Frabosa ed Artesina ed in Conca a Prato Nevoso, fino alla Festa delle Mascottes di Artesina e lo Spring Splash di Prato Nevoso che chiuderà la stagione sciistica. Tra i grandi eventi sportivi in programma, la Gara Nazionale di sci di fondo in programma il 12 e 13 gennaio 2019 al Centro Fondo Marguareis in Valle Pesio, valevole per la qualificazione ai Campionati mondiali Under 18 e Under 20 e valida per l’assegnazione del titolo Nazionale di categoria, Coppa Italia Senior e Under 23. La stazione sciistica di Sampeyre ospiterà il 18 gennaio il Campionato di scialpinismo con una cronoscalata in notturna al Rifugio Meira Garneri e domenica 17 febbraio la Sampeyre Ski Alp Race, gara internazionale di scialpinismo a tecnica classica.

Durante la serata di Entracque, il Presidente del Comitato Alpi Occidentali della FISI Pietro Blengini ha presentato i ragazzi e le ragazze appartenenti alle squadre regionali di fondo e biathlon, augurando loro grandi successi. L’occasione è stata propizia per presentare anche gli atleti del Cycling Team Cuneo. Nicola Dalmasso, Presidente di Cuneo Neve, marchio di Confindustria Cuneo, ha ricordato l’importanza di fare sistema: “Cuneo Neve raggruppa oggi 15 stazioni sciistiche del territorio cuneese, aderenti alla Sezione Turismo – Gruppo Impianti a Fune dell’associazione. Una realtà importante con  numeri che crescono di anno in anno: ad oggi le stazioni rappresentano 13 Comuni della Provincia per un totale di 240 km di piste, su cui sono attivi circa 90 impianti di risalita.”

“Il 24 novembre ha aperto Pratonevoso ed il 25 Artesina – ha dichiarato a Cuneo24 il Direttore dell’ATL del Cuneese Paolo Bongioanni – il week-end successivoLimone Piemonte, dunque auspichiamo una stagione invernale come quella 2017/2018, se possibile anche migliore. Abbiamo bisogno di tanta neve, ma anche di interventi sulle piste grazie al finanziamento regionale confermato questa sera dal presidente Chiamparino che è sinergico ad un’offerta il più qualificata possibile per tutti gli appassionati che vengono a sciare in provincia di Cuneo. Fondamentale affinchè ciò avvenga è che le infrastrutture che portano al Cuneese siano tutte efficienti: auspichiamo dunque si risolvano presto e nel miglior modo possibile le annose questioni riguardanti il Tunnel di Tenda, la Asti-Cuneo e la tratta ferroviaria Cuneo-Ventimiglia. Nel frattempo i numeri parlano a nostro favore con l’aumento dei passaggi sulla “Via del Sale” e la crescita numerica delle strutture ricettive in provincia di Cuneo

Anche per la stagione 2018/19, l’A.T.L. del Cuneese diffonderà, ogni lunedì ed ogni venerdì, il Bollettino Neve delle stazioni sciistiche del Cuneese. Il servizio (gratuito) partirà dal 7 dicembre e proseguirà fino alla chiusura della stagione sciistica: per iscriversi,  www.cuneoholiday.com. L’ATL del Cuneese ha altresì pubblicato un catalogo neve ed un calendario che raccoglie tutti i principali eventi invernali in programma sulle piste delle stazioni e dei centri fondo cuneesi: gli stessi sono disponibili presso tutti gli Uffici Turistici IAT del Cuneese.

Presente alla serata anche il sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, che ha ribadito con forza l’importanza della sinergia tra la provincia di Cuneo e quella di Imperia: “Da due anni collaboriamo con l’ATL Cuneese dalla quale cerchiamo di imparare a fare promozione del territorio. Così in Riviera 18 comuni si sono uniti e sono pronti a questi interscambi che  servono a mettere in correlazione mare e montagna. Loro sono molto proiettati su un certo tipo di clientela, noi su un altro: per questo fare questo tipo di scambio significa riuscire ad attrarre nuova linfa”.L’8 ed il 9 dicembre avremo ospiti in riviera l’ATL Cuneese che promuoverà la sua stagione invernale così come noi la scorsa primavera abbiamo fatto a Cuneo promuovendo la nostra stagione estiva: un bel lavoro di squadra”.